Archivi tag: Epson colorworks CW-C6000

Etichette in bobina per vini: come e perchè stamparle in autonomia.

Quando si pensa ad un vino prestigioso, viene visualizzata immediatamente la sua etichetta altrettanto memorabile.

Non esiste una regola scientificamente replicabile per cui una bottiglia di vino attragga l’attenzione dell’acquirente con più probabilità di un’altra.

La presentazione di un prodotto è l’assemblaggio di scelte che si compiono e sovrappongono: forma della bottiglia, materiale e forma dell’etichetta, grafica rappresentata sull’etichetta.

Ognuna di queste decisioni contribuisce a definire lo stile di un prodotto e la fascia di consumatori ai quali è rivolto.

Etichette in rotolo per vini

Se hai un’azienda vinicola con una produzione di nicchia e ami curare in autonomia ogni particolare, inclusa la sfera comunicativa della tua impresa, potresti considerare di stampare da solo le tue etichette, acquistando una stampante di etichette in bobina.

Ecco una serie di vantaggi della stampa in autonomia delle etichette

  • Puoi stampare le etichette nel momento del bisogno, senza avere scorte di magazzino che spesso rimangono inutilizzate
  • Puoi stampare diverse tipologie di etichette in piccole quantità
  • Elimini i lunghi tempi di approvvigionamento
  • Puoi stampare dati variabili come codici a barre, numeri seriali, lotto e data di scadenza
  • Puoi variare in completa libertà grafica, testi e tirature
  • Puoi stampare dei prototipi di etichetta per provarli sulle bottiglie

Se ordini le etichette in tipografia tutto questo non è possibile, se non con costi aggiuntivi e scomode attese.

Certamente la tecnologia di stampa presso una tipografia mette a disposizione delle lavorazioni come embossing, debossing, serigrafia, stampa a caldo che aggiungono dei dettagli pregiati sulle etichette, raddoppiando, triplicando o quadruplicando il prezzo rispetto ad una lavorazione di base.

Questo perché ogni particolare aggiuntivo necessita della creazione di una fustella dedicata, il cui costo di impianto viene diluito sul totale solo se si ordina una tiratura elevata di etichette.

Etichette in rotolo per vini

Nuove tendenze, nuove occasioni: idee grafiche per le etichette dei vini

Attualmente i canoni estetici dei consumatori si sono evoluti e snelliti oscillando dal minimalismo alla grafica massimalista di stampo contemporaneo.

Troviamo sugli scaffali rappresentazioni puramente tipografiche, in cui testi sottili o numeri in caratteri extrabold spiccano isolati su pregiati sfondi monocromatici.

Frequenti immagini geometriche o astratte con un’apparente disconnessione asimmetrica.

Forme di etichetta stravaganti che spiccano rispetto al consueto formato rettangolare.

Copertine stile new age o nostalgici castelli approssimati con tratti infantili.

Contattaci per un progetto grafico personalizzato

Se la tua azienda si rispecchia in queste tendenze, non hai bisogno di una tipografia per produrre etichette professionali, puoi farlo con una stampante di etichette in bobina.

Le attuali stampanti di etichette a colori sono tecnologicamente molto evolute e contemporaneamente facili da gestire.

Hanno inchiostri pigmentati ultraresistenti allo scioglimento e allo sbiadimento.

In più operano su un’ampia scelta di materiali da poter selezionare in base alle tue esigenze e preferenze:

per un vino rosso, conservato a temperatura ambiente: carta naturale, carta patinata, carta vergata, martellata o con trame di qualsiasi genere

per un vino bianco, conservato in frigorifero o immerso nel secchiello: materiali sintetici tipo il poliestere e il polipropilene con finitura opaca o lucida come preferisci.

Quindi, di cosa hai bisogno per iniziare a stampare le tue etichette?

  • Di un layout grafico rappresentativo dei tuoi valori
  • di una stampante di etichette con caratteristiche personalizzate per le tue esigenze
  • di un software di stampa (generalmente in dotazione con la tua stampante)
  • di etichette con materiali e misure da te scelti e compatibili con la stampante
  • eventualmente di accessori opzionali come riavvolgitore, taglierina, spellicolatore o applicatore di etichette

“Buongiorno, avrei bisogno di una stampante di etichette a colori…”

Quando ci telefona qualcuno che è interessato all’acquisto di una stampante di etichette, gli poniamo una serie di domande indispensabili a individuare le sue reali esigenze di stampa.

1 Qual è il tuo volume di stampa (numero di etichette da produrre annuo)?

2 Che tipo di grafica vorresti stampare? Semplice o complessa? …”mi potresti inviare una foto su Whatsapp?”

3 Qual è la dimensione dell’etichetta? Per una bottiglia di vino una larghezza di stampa di 110 mm generalmente è sufficiente.

4 Che interfaccia di connessione ti occorre per le tue necessità aziendali?

5 In quale ambiente operativo posizionerai la stampante? In ufficio o in magazzino?

6 Di quali accessori post stampa hai bisogno? (taglierina, spellicolatore, riavvolgitore, applicatore di etichette …)

Solo dopo un’accurata preanalisi si può individuare la stampante idonea e altrettanto investigativa deve essere la selezione dei materiali di stampa e degli adesivi, perché il freddo e l’umidità dannaggiano entrambi.

Questo percorso di domande ci guiderà nella scelta della stampante perfetta.

Per medio-bassi volumi di stampa, ossia alcune centinaia di etichette l’anno, con una grafica semplice e una distribuzione di colori discreta ma non satura, ti occorrerà una stampante desktop compatta

Per un volume di stampa di migliaia di etichette e per una grafica complessa di qualità fotografica o colori saturi che riempiono tutta l’etichetta, ti occorrerà una stampante industriale

Tutte le stampanti sono dotate di connessione USB ed Ethernet, ma potresti aver bisogno di una connessione Wi-Fi o Blue-tooth. NON TRALASCIARE QUESTI DETTAGLI INDISPENSABILI AL TUO FLUSSO DI LAVORO

Accessori post stampa

Analizziamo brevemente gli accessori opzionali che in alcune situazioni possono essere utili e velocizzare il lavoro post- stampa.

Applicatore di etichette

L’applicazione manuale di un’etichetta su una bottiglia non è semplice: il più delle volte l’etichetta presenterà grinze, bolle e disallineamenti.

Gli applicatori di etichette sono utili per chi deve applicare etichette su superfici cilindriche.

Ad esempio, l’AP360 e l’AP362 sono applicatori da tavolo facili da utilizzare per applicazione solo sul fronte oppure fronte-retro.

Riavvolgitori di etichette

Quando stampi le etichette, prima di applicarle dovrai riavvolgerle.

È un’operazione che puoi fare a mano oppure più velocemente e con un costo contenuto puoi eseguire con un riavvolgitore di etichette

CONCLUSIONI

Come hai visto se vuoi passare dalla creazione dell’etichetta alla stampa ti occorrono pochi strumenti, l’importante è che tu li scelga dopo un’attenta analisi.

Dedica il giusto tempo alla corretta valutazione delle tue esigenze specifiche con noi!!!

Elisabetta Urbisaglia

Tel. 06.51848187

info@acsistemisrl.com

STAMPANTI DI ETICHETTE EPSON C6000 E C6500: COME CREARE COLORI PERFETTI

Quante volte ti è capitato di stampare un’etichetta a colori con un layout perfetto e di rimanere deluso dal risultato cromatico?

I colori visualizzati sullo schermo non corrispondono mai al risultato stampato!

Ci sono vari fattori che entrano in gioco:

  • la tecnologia del tuo schermo
  • il materiale dell’etichetta che può essere più o meno assorbente
  • l’interpretazione che la stampante attua sul colore di input

L’acquisto di una stampante di etichette a colori di livello professionale, come le EPSON COLORWORKS C6000 e C6500, offre all’utente strumenti di interazione con le scelte di colore della stampante.

COLOR TONE MATCHING ASSISTANT

Color Tone Matching Assistant è un’utilità aggiuntiva che consente la regolazione del colore delle immagini e dei testi da stampare.

L’utilità è fornita nel disco del software in dotazione o scaricabile dal link:

https://download.epson-biz.com

Questa utilità gestisce i colori secondo la scala RGB (R: rosso, G: verde e B: blu) e permette di stampare una serie di campioni da paragonare al tuo colore target.

L’utilità non può essere utilizzata per regolare o controllare i dati di più colori come in una fotografia, per cui si hanno altre modalità di correzione colore.

I PASSAGGI PER EFFETTUARE LA CONVERSIONE DI COLORE

Visualizza il layout da stampare con il tuo programma grafico o un altro qualsiasi; riportiamo qui un esempio utilizzando il noto Microsoft Paint.

Manuale utente Epson colorworks C6000 e C6500
  • Con lo strumento contagocce fai clic su un colore che desideri controllare
  • Fai clic sul pulsante Edit colors per visualizzare la finestra dei colori
  • Verifica e annota i valori RGB del colore prelevato con il contagocce
  • Riporta questi valori nelle apposite caselle dell’utilità Color Tone Matching Assistant
Manuale utente stampante di etichette a colori Epson colorworks C6000 e C6500

Stampa la matrice delle opzioni colore, ritaglia le preferite e applicale direttamente sul contenitore per fare la scelta ottimale.

Color-tone-matching-assistant-print-sample

Se da un precedente test di stampa ti sei reso conto che la correzione da apportare al colore è rilevante, imposta Patch count su 5×5 e Step range su 20, così il programma ti offrirà una gamma di opzioni colore più ampia

Come detto prima, poiché la resa del colore dipende dal materiale dell’etichetta, questi test vanno eseguiti esattamente su quel materiale

Le conversioni di colore che si apporteranno non avranno la stessa efficacia se stampate su materiali differenti

PROCEDIAMO CON LE IMPOSTAZIONI DEL DRIVER

Dal Pannello di Controllo apri la finestra Dispositivi e stampanti.

Cliccando con il pulsante destro del mouse sull’icona della tua stampante, accedi al driver con Preferenze di stampa.

Nella finestra Printer Utility avvia Printer Setting e seleziona Store data in the printer.

Manuale utente stampante di etichette a colori Epson colorworks C6000 e C6500

  • Fai clic sul pulsante Create nel campo Create spot color list
  • Inserisci i valori RGB del colore originale e del campione di conversione scelto
  • Fai clic su Add
  • La coppia di impostazioni RGB specificata verrà aggiunta nella lista
  • Fai clic su Confirmation

Viene visualizzata una finestra per immettere un nome al salvataggio del colore spot, che sarà inserito nella Lista tinte piatte create

Stampa utilizzando il colore spot

Ora devi rendere operative le conversioni di colore nella stampa della tua etichetta.

Vai alla finestra impostazioni Generali del driver della stampante.

driver stampante di etichette epson c6000 e c6500 (2)

  • In Media Setting seleziona il formato della tua etichetta e scegli Media Definition.
  • In Impostazioni colore spot, dal menu a discesa seleziona il file precedentemente salvato nella cartella tinte piatte.
  • Per cambiare la cartella da visualizzare, fare clic su Aggiorna elenco tinte piatte e modificare la cartella.
  • Seleziona OK e sovrascrivi la nuova edizione del media alla vecchia.

Puoi ora stampare la tua etichetta, valutare il risultato cromatico ed in caso ripetere i passaggi tentando con un altro campione di colore proposto dal Color Tone Matching Assistant.

Conclusioni

La stampa digitale di etichette ha raggiunto negli ultimi anni livelli di qualità eccellenti

Affidarsi ad una stampante come le Epson Colorworks C6000 e C6500 ti dà la certezza di poter gestire facilmente impostazioni sofisticate… con un semplice click

Valuta insieme a noi una soluzione di stampa on demand in completa autonomia, libero da vincoli esterni ma sicuro dei tuoi passi!

Elisabetta Urbisaglia

info@acsistemisrl.com

Tel. 06.51848187