Archivi categoria: Print&Apply

Come scegliere un applicatore di etichette

Un sistema di stampa ed applica di etichette adesive è una soluzione totalmente automatizzata per la stampa e l’applicazione di etichette su imballi e prodotti finiti.

Ogni ambiente di produzione/distribuzione presenta determinate caratteristiche: l’etichetta che identifica i prodotti ha una dimensione precisa, è costituita da un certo tipo di materiale e l’oggetto transita sulla linea con distanza, ingombri e velocità specifiche.

Applicatore di etichette
Applicatore di etichette

I sistemi di stampa ed applica sono soluzioni modulari, costituiti da un motore di stampa,  da un gruppo di applicazione, da una parte elettronica per l’elaborazione del processo, più una serie di opzioni (svolgitore riavvolgitore, fotocellule, pistoni, piattelli…)

Progettare un applicatore di etichette richiede quindi una analisi dettagliata dei requisiti per elaborare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Vediamo alcuni punti essenziali per raccogliere un insieme di informazioni utili alla progettazione di un applicatore

INFORMAZIONI SULL’ETICHETTA

  • Dimensioni dell’etichetta
  • Materiale dell’etichetta
  • Posizione dell’etichetta (sopra, fronte, retro, lato dx, lato sx o ad angolo)
Applicatore di etichette
Applicatore di etichette

INFORMAZIONI SULL’OGGETTO DA ETICHETTARE

  • Tipo di oggetto da etichettare (collo, pallets, sacco, prodotto finito, astuccio, bottiglia, etc)
  • Sagoma del prodotto (piatto, tondo, conico, sferico)
  • Dimensioni e peso dell’oggetto da etichettare

INFORMAZIONI SULLA LINEA DI TRASPORTO

  • Applicazione in movimento o ad oggetto fermo
  • Tipologia della linea di trasporto (nastro o rulli);
  • Velocità di transizione (fissa o variabile)
  • Numero di pezzi al minuto da etichettare;
  • Distanza degli oggetti sulla linea trasportatrice;
linea di trasporto
linea di trasporto

 

CARATTERISTICHE FISICHE/AMBIENTALI

  • Caratteristiche ambientali del luogo d’installazione dell’applicatore (temperatura, umidità e polvere)
  • Distanza dell’applicatore dall’oggetto
  • Spazio disponibile nell’area dove verrà installato il sistema

Un ulteriore analisi è relativa alla definizione del ciclo operativo dell’applicatore:

  • Chi invia i dati per la stampa: PC o PLC?
  • Bisogna prevedere la presenza di una fotocellula per l’input di stampa?
  • Oppure c’è un PLC che si occupa dell’inizio del ciclo?
  • E’ necessario l’output di fine ciclo?
  • Valutazione della gestione degli errori: ad esempio fine carta, errore applicazione etichetta, errore invio dati di stampa.

TIPOLOGIE DI APPLICATORI

Ci sono diverse metodologie di applicazione dell’etichetta: a contatto con pistone, a getto d’aria più pistone, a braccetto, a tampone, a sfrido, ognuno con caratteristiche e modi operativi differenti per andare incontro alle diverse necessità di etichettatura.

applicatore di etichette

In sintesi il ciclo automatico di stampa e applicazione di un’etichetta può essere interamente personalizzato quindi scegliere un partner tecnologico affidabile e tecnicamente preparato vi guiderà nella scelta della configurazione più idonea alle vostre esigenze


Puoi approfondire l’argomento sul nostro sito alla sezione applicatori:

http://www.acsistemisrl.com/stampa-e-applica.html


Per qualsiasi approfondimento potete contattarci ai seguenti riferimenti

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

 

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

http://www.acsistemisrl.com/contatti.html