Archivi categoria: stampa codice a barre

6 vantaggi dell’utilizzo di una stampante di codici a barre per la tua azienda

Una stampante di codici a barre è una macchina progettata per creare etichette con codici a barre.

Le etichette con codice a barre sono applicate  a diversi prodotti per vari usi da parte di piccole imprese o grandi aziende.

etichette con codice a barre

Le tecnologie maggiormente utilizzate per stampare codici a barre sono:

  • Stampa termica diretta
  • Stampa a trasferimento termico

Entrambe i metodi di stampa sono veloci, economici e permettono di stampare su un’estesa gamma di materiali per andare incontro a qualsiasi esigenza applicativa.

In questo articolo analizziamo le differenze tra i due processi di stampa e i vantaggi dell’utilizzo di questa tecnologia così diffusa per la stampa di codici a barre

STAMPA TERMICA DIRETTA

Le stampanti termiche dirette hanno come unico materiale di consumo, le etichette termiche, non hanno bisogno di inchiostro, nastro o tener di stampa.

Utilizzano etichette sensibili al calore che al passaggio sotto la testina di stampa termica  si scuriscono per creare l’immagine stampata.

Zebra-ZD410 STAMPANTE TERMICA DI ETICHETTE
stampante termica diretta Zebra ZD410

Le stampanti termiche dirette sono diffusamente impiegate in molti settori  per la loro semplicità di utilizzo, per la velocità di stampa e per il meccanismo di facile comprensione anche ad utenti inesperti.

STAMPA A TRASFERIMENTO TERMICO

Le stampanti a trasferimento termico utilizzano un nastro inchiostrato che viene riscaldato dalla testina di stampa  per generare  la stampa sulle etichette.

La stampa a trasferimento termico produce una stampa più duratura del metodo termico diretto.

Possono essere utilizzate con materiali sintetici estremamente durevoli e resistenti alle condizioni più avverse.

Zebra GK420
stampante a trasferimento termico Zebra GK420T

Con una stampante a trasferimento termico possono essere prodotte etichette per le applicazioni più critiche:

  • etichette resistenti a temperature estremamente elevate
  • etichette per applicazioni criogeniche, fino a -196°C
  • etichette resistenti all’umidità e all’acqua
  • etichette per ambienti esterni
  • etichette resistenti a detergenti e sostanze chimiche aggressive

Quindi se stai cercando una stampa durevole  e  resistente all’aggressione di fattori aggressivi la stampa a trasferimento termico rappresenta una soluzione di stampa vincente.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di una stampante di codici a barre per la tua azienda?

Le stampanti di codici a barre sono disponibili in diversi modelli e con caratteristiche differenti, quindi se ti occorre una soluzione di stampa adatta ai tuoi specifici bisogni certamente riuscirai a trovare la configurazione idonea alle tue esigenze.

1 # Economicamente convenienti

Le stampanti di codici a barre sono una scelta eccellente sia per le piccole aziende che devono stampare poche etichette sia per le grandi realtà che generano elevati volumi di stampa: è sufficiente scegliere il modello adatto, desktop o industriale, per ottenere risparmio in denaro, ma anche velocità e flessibilità nella gestione autonoma  del processo di stampa.

L’acquisto di una stampante commisurata alle tue esigenze ti fa risparmiare tempo e denaro.

2 # Facili da utilizzare

Il funzionamento di una stampante di codici a barre è semplice, alla portata di tutti.

Sia che tu scelga un modello termico diretto che a trasferimento termico, la semplicità tecnologica ti consentirà di essere operativo immediatamente.

Con la  tecnologia avanzata e un approccio incentrato sul cliente, le stampanti oggi disponibili sono completamente user-friendly.

Puoi installarle e integrarle  nei tuoi processi aziendali  in pochissimo tempo.

Ti è sufficiente creare il layout della tua etichetta, selezionare la dimensione e inizi subito a stampare.

3 # Stampi solo la quantità necessaria

Le stampanti di codici a barre possono stampare etichette secondo le tue specifiche necessità.

Che tu abbia bisogno di una sola stampa o di migliaia, queste stampanti sono pensate per le tue esigenze.

Eviti qualsiasi spreco o scorte di magazzino che spesso rimangono inutilizzati: stampi nel momento del bisogno solo la quantità che ti occorre

4 # Qualità di stampa

Le risoluzioni o la qualità delle stampe sono decisamente più elevate con le stampanti di codici a barre rispetto alle più diffuse  stampanti laser o a getto d’inchiostro che si trovano in ufficio.

etichette con codice a barre

Avere una stampante di etichette ti assicura che il tuo codice a barre sarà scansionabile da qualsiasi lettore barcode

5 # Materiali diversi

Le stampanti di codici a barre non si limitano alla stampa su etichette in carta.

È possibile stampare su una gamma praticamente infinita di materiali, da vari tipi di carta, a materiali sintetici estremamente resistenti come il PVC, il polipropilene, il poliestere, ma anche su tessuti come il TNT, il raso e il poliestere

ETICHETTE MATRICOLA PRODOTTO
etichette in PVC fuso

Se devi stampare un codice a barre che garantisca la leggibilità dei dati per un lungo periodo di tempo la stampa a trasferimento  termico  è certamente la tecnologia di stampa giusta

6 # Stampa portatile

Se lavori in mobilità, se devi stampare in punti diversi della tua azienda la stampante portatile rappresenta una soluzione efficiente che ti offre un’autonomia di stampa direttamente sul luogo di applicazione delle etichette riducendo al minimo la possibilità di errore.

Queste stampanti sono robuste ma al contempo compatte e leggere per consentire una facile trasportabilità.

zebra stampanti portatili
stampanti portatili Zebra

Le puoi portare alla cintura o con una tracolla e rendono il tuo processo di stampa totalmente autonomo dal PC.

Alternativamente puoi utilizzare soluzioni di stampa di dimensioni contenute che puoi utilizzare sia sulla tua postazione PC, ma all’occorrenza trasformale in una stazione di stampa mobile attraverso l’inserimento di un pacco batteria.

Conclusioni

La stampa termica o a trasferimento termico offre un panorama vasto di modelli per qualsiasi esigenza di stampa di etichette con codice a barre .

Se vuoi scegliere il modello adattato alle tue esigenze con noi saremo ben lieti di aiutarti e ascoltare le tue necessità.

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito 

www.acsistemisrl.com


Honeywell PX940: la stampante di etichette con verificatore di codice a barre integrato

La stampante industriale PX940V con tecnologia integrata di verifica del codice a barre offre una soluzione di stampa di codici corretti, privi di errori e sempre leggibili al 100%.

stampante di etichette con verificatore di codice a barre
Honeywell PX940

La PX940, unendo in un unico dispositivo sia la stampa che la verifica del codice a barre, è la soluzione ideale per le aziende soggette a sanzioni per la mancata conformità dei codici stampati  agli standard normativi e per  i resi dovuti a codici a barre illeggibili.

Al seguente video puoi vedere il funzionamento della stampante in cui  abbiamo creato una zona scura sull’etichetta dove il codice a barre stampato sarà illeggibile e il verificatore annullerà l’etichetta.

La stampante PX940V utilizza il  trasferimento termico e la modalità termica diretta per la stampa delle etichette.

È idonea per diversi settori tra cui trasporti e logistica, prodotti farmaceutici e sanitari, centri di spedizione e distribuzione, produzione industriale, fornitori di componenti per autoveicoli e in genere per tutte le applicazioni che richiedono una verifica del codice.

Le etichette stampate vengono annullate e ristampate grazie  al controllo dei criteri di accettazione e non accettazione e  alle valutazioni ANSI da 0,0 (F) a 4,0 (A)

verificatore di codice a barre nella Honeywell PX940

Il robusto meccanismo di stampa interamente in metallo, la sostituzione agevole della testina e del rullo senza l’utilizzo di attrezzi e un sistema di manutenzione predittiva consentono di ridurre al minimo il tempo di inattività e gli interventi di manutenzione.

La stampante è dotata di un’ampia gamma di accessori per adeguarsi a qualsiasi esigenza operativa.

  • Scheda di taratura del verificatore
  • Scheda wireless (IEEE 802.11 a/b/g/n/ac)
  • Scheda parallela (IEEE 1284)
  • Scheda dell’interfaccia applicatore
  • Spellicolatore
  • Modulo riavvolgitore

Caratteristiche e vantaggi

La tecnologia di stampa è a trasferimento termico e termica diretta ed è possibile stampare su etichette, cartellini e a modulo continuo.

La stampante è velocissima, fino a 305 mm/sec, in funzione della risoluzione di stampa

È disponibile con 3 diverse risoluzioni di stampa: 203,300 e 600 dpi

Quando si acquista una stampante bisogna tener conto della larghezza e  dell’altezza dell’etichetta che si deve stampare. I valori  per questa stampante industriale sono:

Larghezza massima dell’etichetta/supporto:

A 203 dpi: 108 mm

A 300 dpi: 105,7 mm

A 600 dpi: 105,6 mm

Lunghezza massima di stampa continua:

A 203 dpi: 4,8 m

A 300 dpi: 2.2 m

A 600 dpi: 0,55 m

CODICI A BARRE & 2D SEMPRE LEGGIBILI

La tecnologia integrata di verifica delle etichette controlla e assicura che i codici a barre siano accurati in ogni occasione, informando l’utente sullo stato e sulla valutazione ANSI.

La stampa estremamente precisa fino a +/- 0,3 mm elimina etichette e codici a barre di scarsa qualità e illeggibili.

Il modello PX940V  dotato di verificatore  è in grado di verificare sia codici monodimensionali che codici 2D.

L’Honeywell raccomanda la calibrazione del verificatore ogni 6 mesi per garantire performance ottimali.

La calibrazione del verificatore può essere eseguita attraverso una procedura guidata dal pannello di controllo della stampante con la card in dotazione con la stampante.


Guarda il video sulla calibrazione del verificatore

SPECIFICHE DEL VERIFICATORE DI CODICI A BARRE

Risoluzione di scansione: 600 dpi

Larghezza massima di scansione: 108 mm

Sorgente luminosa: 660 nm

Velocità di verifica massima:

  • A 203 dpi e 300 dpi: 200 mm/s
  • A 600 dpi: 150 mm/s

Orientamento dei codici a barre e codici 2D

Codice a barre lineare (1D):

verifica di codici sia a picchetto che scala, cioè sia in posizione orizzontale che verticale

Codice a barre bidimensionale (2D):

verifica nelle 4 direzioni

Modalità di verifica codice a barre:

  • verifica codice a barre lineare (1D) conforme a ISO/IEC 15146-2016;
  • verifica del codice a barre bidimensionale (2D) conforme a ISO/IEC 15415-2011;

Simbologie supportate: Codice 39, HIBC 39, Codice 128, ISBT 128, HIBC 128, EAN 8, EAN 13, EAN 128, UPC A, UPC E, Interleaved 2 di 5, ITF 14, Data Matrix, ISBT Data Matrix

Numero massimo di codici a barre per etichetta: 32

La Honeywell PX940 è una stampante facile da usare e mantenere, con un’interfaccia touchscreen multilingue a colori, un design a caricamento laterale rapido e una routine di pulizia della testina di stampa integrata che offre una qualità di stampa ottimale e una durata della testina di stampa più lunga.

Se ti interessa la soluzione o vuoi approfondire l’argomento contattaci

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Tecnologie di stampa del codice a barre

L’identificazione automatica tramite l’utilizzo del codice a barre è utilizzata in ogni settore dalle piccole e medie imprese alle più importanti strutture industriali.

Esistono diverse tecnologie per la stampa del codice a barre sia per l’imballo primario che secondario.

codice a barre stampato in reverse

Analizziamo quale metodologia si adatta meglio alle diverse esigenze operative, in funzione del:

  • supporto da stampare
  • durata della stampa
  • qualità e risoluzione di stampa
  • volume di stampa

1. Stampa termica

La stampa termica diretta richiede l’uso di un’etichetta in materiale termico, cioè sensibile al calore della testina che provoca un cambiamento di colore sul materiale per creare l’immagine stampata

Vantaggi:

  • Semplicità nella gestione del materiale di consumo costituito solamente da etichette o ticket in carta termica
  • Buona qualità di stampa del testo e del codice a barre
  • Velocità di stampa elevata per qualsiasi esigenza
  • Disponibilità di modelli sia desktop che industriali per ambienti ostili

Honeywell PC43T con e senza display

Svantaggi:

  • Scarsa longevità delle etichette a causa della sensibilità al calore, ai raggi UV, all’attrito e ai solventi
  • Stampa monocromatica solo in colore nero
  • Poca varietà di materiali
  • Maggiore usura della testina termica che è a contatto diretto con l’etichetta e quindi richiede una sostituzione più frequente

Conclusione

Un’ottima soluzione per la stampa di informazioni variabili che devono resistere solo per un breve periodo di tempo (da pochi giorni a poche settimane) e che non subiscono l’influenza di fonti di calore, raggi UV e detergenti.


Approfondisci

Stampante a trasferimento termico vs termica diretta: quale scegliere?

2. Stampa a trasferimento termico

La stampa a “trasferimento termico” è una metodologia che riscalda un nastro inchiostrato e trasferisce l’informazione su un’etichetta o un cartellino.

ZT230 stampante di etichette

Vantaggi:

  • Stampanti progettate per qualsiasi ambiente sia office che industriale
  • Possibilità di stampare su numerosi supporti di stampa: carta, materiale sintetico o tessile
  • Maggiore durata della testina di stampa grazie al “back-coating” del nastro che fornisce una protezione ai dot
  • Ottima qualità di stampa del codice a barre e dei testi anche a velocità elevate
  • A seconda del nastro selezionato, il trasferimento termico offre eccellenti livelli di resistenza all’abrasione, alla luce, alla temperatura sia alta che bassa e ai solventi

Approfondisci

Stampanti di etichette: vantaggi nell’utilizzo della tecnologia a trasferimento termico

Svantaggi:

  • Due materiali di consumo da gestire: l’etichetta e il nastro
  • Le informazioni stampate sono leggibili sul nastro inchiostrato utilizzato che può dar luogo a problemi sulla privacy
  • Stampa monocromatica

Conclusione

Il trasferimento termico soddisfa le esigenze di applicazioni molto diverse: dalla soluzione a basso costo con una breve durata di conservazione alla soluzione a lunga durata e ad alta resistenza.

È la tecnologia più utilizzata per la stampa di etichette con codice a barre

3. Stampanti laser multifunzione

Le stampanti laser sono molto diffuse nelle aziende per la stampa di qualsiasi tipo di documento.

La tecnica consiste nell’utilizzare le proprietà elettrostatiche dell’inchiostro in polvere (toner) per trasferirlo sul supporto di stampa.


Approfondisci

Perché le stampanti termiche dominano sulle stampanti laser e a getto d’inchiostro?

Questa tecnologia si basa su 3 componenti fondamentali: il laser, il toner ed il tamburo fotosensibile

Vantaggi:

  • Alta qualità di stampa
  • Possibilità di stampare a colori
  • Ampia gamma di modelli disponibili sul mercato
  • Costo contenuto delle stampanti
  • I fogli di etichette sono facilmente reperibili

stampante laser

Svantaggi:

  • Scelta limitata delle etichette, disponibili in pochi formati e con adesivi standard che si staccano facilmente
  • Costo molto elevato dei materiali di consumo
  • Spreco di etichette non stampate quando la quantità di stampa non corrisponde al numero di etichette presenti nel foglio
  • Non adatto all’uso in ambienti industriali

Conclusione

Nelle aziende le stampanti laser possono essere utilizzate per la stampa occasionale di etichette, ma la tecnica non è adatta per la stampa continuativa e sistematica

4. Marcatori ad alta risoluzione

Molti produttori stanno investendo in questa tecnologia che risulta essere vincente ed economica per adattarsi sempre di più a qualsiasi esigenza di mercato.

È una tecnologia molto diffusa per la marcatura di data, lotto, codice a barre e dati variabili

marcatore alta risoluzione

Vantaggi:

  • Investimento iniziale contenuto
  • Sistema plug&play
  • Elevata velocità di stampa
  • Alta risoluzione con un’ottima qualità e precisione di stampa di codici a barre, loghi e testi alfanumerici
  • Stampa diretta su imballi primari e secondari, sia su superfici porose che non porose (carta, alluminio, film flessibile, astucci plasticati, etichette pre-stampate)

Svantaggi:

  • Stampa a contatto
  • Tecnologia di stampa non adatta su superfici polverose e umide
  • Scarsa resistenza ai solventi e alle abrasioni

Conclusione

È una tecnologia particolarmente adatta per la stampa diretta di codici a barre e piccoli caratteri su numerosi supporti. Tuttavia, è consigliabile effettuare dei test di stampa sulla superficie per verificare la qualità e la resistenza

5. Marcatori laser

Questa tecnologia utilizza il calore prodotto da un raggio laser per incidere il materiale irradiato. Questa tecnica è ampiamente usata per marcare bottiglie di plastica e oggetti di metallo.


Approfondisci

Marcatori a getto d’inchiostro ad alta risoluzione tecnologia (TIJ)

Vantaggi:

  • Non vengono utilizzati materiali di consumo
  • I laser non richiedono un supporto di stampa piatto
  • Le marcature sono permanenti, durevoli e resistenti all’abrasione ed ai solventi
  • Le velocità di funzionamento del laser sono compatibili con le linee di produzione.

marcatore laser

Svantaggi:

  • La tecnologia richiede una taratura accurata prima di eseguire una marcatura in linea
  • Il laser può fondere i supporti di stampa eccessivamente delicati (etichette di carta, pellicole di plastica, imballaggi alimentari ecc.),
  • Rischio di emissione di fumi tossici a seconda del tipo di supporto utilizzato
  • La mancanza di colore pone problemi di leggibilità su alcuni materiali
  • Elevato costo dell’apparecchiatura.

Conclusione

Una soluzione di stampa mediante incisione laser è indicata per elevati volumi di produzione a causa degli elevati costi di acquisto.

Ha il pregio di un basso costo di gestione e di una elevata produttività.

Se hai domande puoi contattarmi ai seguenti riferimenti

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

Tel. 06.51848187

www.acsistemisrl.com

Il codice a barre per le aziende di piccole dimensioni: come iniziare

Quanto deve essere grande il volume di affari della tua azienda per introdurre un sistema di identificazione automatica attraverso il codice a barre?

Cosa occorre per implementare una soluzione automatica per fare un inventario o per velocizzare le operazioni in cassa? Quali sono i benefici?

Vediamo quali sono i primi passi per iniziare per introdurre il codice a barre nei tuoi processi aziendali

etichette con codice a barre

Come ottenere il codice a barre per la tua azienda?

A meno che tu non debba vendere i tuoi prodotti nella grande distribuzione, l’utilizzo del codice a barre non è una scelta obbligatoria, ma che puoi certamente prendere in considerazione se:

  • Gestisci un’attività basata sulla vendita dei prodotti
  • Hai un magazzino di prodotti da gestire
  • Hai bisogno di conteggi precisi dell’inventario
  • Hai più locazioni di vendita o più magazzini
  • Devi tenere traccia della movimentazione dei prodotti
  • Lavori con altri fornitori
  • Vuoi prepararti per la crescita
  • Vuoi apparire più professionale

> Se vuoi vendere i prodotti nella grande distribuzione devi aderire al sistema GS1 (EAN) effettuando un’iscrizione al seguente link http://gs1it.org/iscriviti/

I codici a barre GS1 (EAN) assegnati da GS1 Italy (nuova denominazione di Indicod-Ecr) sono gli unici riconosciuti ufficialmente dal sistema di codifica mondiale GS1 e che ti danno la garanzia di venire accettati dalla grande distribuzione e online senza problemi.

codice a barre mela

> Se vendi i prodotti direttamente ai consumatori e ti occorre un codice per gestire il tuo magazzino, puoi utilizzare qualsiasi codice generato con il programma di creazione delle etichette venduto insieme alla stampante o generato dal tuo gestionale aziendale.

Crea una convenzione di codifica personalizzata e applicala ad ogni codice a barre creato. Scegli un codice compatto e che possa rappresentare la codifica che hai scelto per i tuoi prodotti.

Come ti aiuta il codice a barre? Quali sono i benefici?

Eliminazione degli errori

La digitazione manuale di una serie di numeri e lettere che identificano i tuoi prodotti è un’operazione vulnerabile che espone la tua azienda ad imprecisioni ed errori.

Ogni volta che devi tracciare un prodotto, fare un carico o uno scarico di magazzino o fare un inventario si corre il rischio di premere sul PC il tasto sbagliato.

digitazione manuale codice prodotti

L’immissione manuale dei dati porta in media ad un errore ogni 300 caratteri inseriti. Se la sequenza di numeri e/o lettere codificata con un codice barre la leggi con un lettore, riduci drasticamente la probabilità di errore

Risparmio di tempo

L’immissione manuale dei dati richiede molto tempo e attenzione. L’utilizzo di strumenti come lettori di codice a barre e stampanti di etichette velocizzano tutti i processi di gestione dei prodotti

Di cosa hai bisogno per implementare un sistema di tracciabilità e gestione magazzino?

La diffusione del codice a barre come sistema di identificazione e tracciabilità ha portato ad una riduzione dei costi dei dispositivi necessari ad implementare una soluzione completa.

Per iniziare hai bisogno solamente di:

Stampante di etichette e/o cartellini

Stampanti di etichette e cartellini a trasferimento termico desktop sono la soluzione ideale per iniziare ad etichettare i prodotti di una piccola-media attività.

Honeywell PC43T con e senza display

È consigliabile scegliere un dispositivo di un brand conosciuto e affidabile, in grado di fornire driver aggiornati per qualsiasi sistema operativo, tutorial, manuali, assistenza e pezzi di ricambio.

Solitamente le stampanti sono dotate di un software per la generazione del codice a barre, la creazione del layout dell’etichetta e la stampa

Etichette e/o cartellini

Le etichette e i cartellini esistono in una gamma praticamente infinita di dimensioni e materiali.

È fondamentale effettuare una scelta idonea alla propria applicazione, selezionando la tipologia di materiale più adatto alle specifiche esigenze.

etichette alta risoluzione

Esiste una soluzione di etichettatura per qualsiasi applicazione e settore: etichette per magazzino, etichette per prodotti esposti all’esterno o all’acqua e a sostanze aggressive, etichette resistenti al calore, etichette di spedizione o per il settore food.

Nella prima fase è importante farsi consigliare da personale esperto che possa guidarci nella scelta migliore


Approfondisci

Etichette adesive: non sono tutte uguali!!!

Software per la stampa di etichette

Le stampanti di marchi leader del settore, come Zebra, Intermec, Toshiba forniscono con la stampante la versione base di un software di etichette. Per una piccola/media attività le funzioni offerte dal software sono sufficienti per gestire tutto il processo di stampa delle etichette:

  • generazione del codice a barre
  • creazione del layout dell’etichetta con inserimento di testi, loghi, immagini
  • stampa delle etichette

Qualora fossero necessarie funzioni avanzate come l’accesso ad un database esterno si può acquistare la versione Professional o Enterprice

Lettori di codice a barre

Il costo dei lettori di codici a barre negli ultimi anni si è notevolmente abbassato.

Voyager 1400 lettore barc

Sul mercato ci sono lettori di codici a barre 1D o 2D per qualsiasi esigenza operativa:

Puoi visualizzare una panoramica dei modelli in questo video: Lettori di codice a barre modelli e funzionamento

Anche per la scelta del lettore è consigliabile acquistare un modello di un brand leader di mercato in grado di garantire performance di lettura ottimali su qualsiasi tipologia di codice, assistenza, manuali di configurazione e documentazione.

Risparmiare pochi euro per trovarsi con un dispositivo che non riesce a decodificare correttamente le letture o che crea problemi di installazione rallenterà i vostri processi aziendali generando perdita di tempo e denaro.

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Ti serve un consiglio? Devi iniziare?

Contattaci

06.51848187

info@acsistemisrl.com

www.acsistemisrl.com


Approfondisci

Codice a barre & etichettatura: come iniziare