Archivi tag: qualità di stampa stampanti di etichette

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI DELLA QUALITA’ DI STAMPA NELLE STAMPANTI TERMICHE E A TRASFERIMENTO TERMICO

In questo articolo descriviamo i problemi più frequenti che generano una scarsa qualità di stampa nelle stampanti di etichette termiche e a trasferimento termico.

Possiamo identificare le comuni problematiche con

  • stampa chiara o sbiadita dell’etichetta
  • stampa parziale o tagliata dell’immagine
  • codice a barre stampato con linee interrotte o con scarsa qualità
  • grado ANSI del codice a barre scarso
  • linee bianche che compaiono nella stampa

QUALI SONO LE CAUSE DI UNA SCARSA QUALITA’ DI STAMPA?

La scarsa qualità di stampa è influenzata da 

  • materiale di consumo (etichette ed eventualmente ribbon) non idoneo all’applicazione di etichettatura
  • errata configurazione della stampante
scarsa qualità di stampa nelle stampanti termiche

SUPPORTI DI STAMPA

La corretta corrispondenza delle etichette con il nastro di stampa garantisce una perfetta qualità di stampa.

Se si stampa in modalità termica diretta, quindi senza ribbon, le etichette termiche devono essere certificate per le applicazioni di stampa termica poiché vengono a diretto contatto con la testina di stampa e influiscono non solo sulla qualità di stampa ma anche sulla durata della testina.

Se invece si stampa a trasferimento termico si deve scegliere un ribbon (foil) adatto alle etichette che si utilizzano per garantire che la stampa soddisfi i requisiti qualitativi previsti.


CONFIGURAZIONE DELLA STAMPANTE


La configurazione della stampante è indispensabile per un corretto funzionamento e per ottenere una buona qualità delle stampa.

In funzione del metodo di stampa e del materiale di consumo utilizzato è indispensabile impostare i valori di

  • Temperatura
  • Velocità
  • Pressione della testina di stampa (se prevista dal modello della stampante)

Ricordati, inoltre, che una manutenzione regolare assicura che la stampante funzioni senza errori e generi stampe allineate e nitide.

Per regolare la qualità di stampa ti suggerisco di stampare direttamente dal driver, in modo da escludere configurazioni sbagliate del software di stampa.

Analizziamo ora le cause comuni di una scarsa qualità di stampa e le possibili soluzioni per ottenere una stampa soddisfacente ai requisiti richiesti.

STAMPA TROPPO CHIARA O SBIADITA

1 – Come primo passo procedi alla pulizia della testina di stampa

Una testina sporca può impedire il trasferimento di calore dagli elementi della testina

2 – Aumenta la temperatura di stampa

Ti consiglio di aumentare la temperatura di 1 o 2 punti, se la qualità migliora, incrementa la temperatura finché non raggiungi una stampa nitida e con il giusto contrasto.

3 – Aumenta la pressione della testina di stampa.

I modelli di classe industriale hanno sempre la regolazione della pressione della testina di stampa

 4 – Riduci la velocità di stampa

5 – Se utilizzi il ribbon verifica che sia idoneo al tipo di materiale che stai utilizzando

Se stampi su carta devi utilizzare ribbon cera o cera-resina.

Se stampi su materiali sintetici come polipropilene, poliestere o PVC utilizza il ribbon resina per assicurare una perfetta adesione sul materiale e la resistenza della stampa.

STAMPA PARZIALE O TAGLIATA DELL’ETICHETTA

1 – Verificare che la LARGHEZZA DI STAMPA sia impostata correttamente nella configurazione del driver e del software di stampa

2 – Se utilizzi il ribbon, controlla che il nastro sia più largo delle etichette.

3 – Verifica che non vi siano residui di colla o etichette attaccate alla testina di stampa

GRADO ANSI DEL CODICE A BARRE SCARSO

1 – Prova a cambiare la temperatura di stampa

Temperature troppo basse producono stampe chiare o sbiadite.

Anche temperature troppo elevate possono produrre codici a barre non leggibili. Una temperatura eccessiva provoca una diffusione dell’inchiostro sull’etichetta.

Questo può sembrare un risultato visivamente migliore ma fa sì che gli spazi bianchi del codice a barre si riducano e questo provoca una degradazione del codice a barre.

2 – Verifica che la quiet zone del codice a barre sia 10 volte la larghezza della barra stretta. 

3 – Controlla che la testina di stampa non abbia dot guasti

Elementi guasti della testina generano delle sottili linee verticali bianche che possono inficiare la qualità del codice a barre, rendendolo illeggibile

PRESENZA DI RIGHE BIANCHE NELLA STAMPA

Righe sottili verticali bianche presenti su tutta l’altezza dell’etichetta corrispondono a dot guasti.

righe bianche nella stampa a trasferimento termico come risolvere il problema

Righe di spessore differente diagonali o irregolari corrispondono alle presenze di pieghe sul nastro di stampa e quindi, in questo caso, controlla che il ribbon sia correttamente alloggiato all’interno della stampante e che non abbia pieghe o arricciamenti.

Molte stampati di etichette di classe industriale hanno la possibilità di regolare la tensione del ribbon.

In alcune applicazioni specifiche, se si utilizza un nastro molto stretto o si verificano arricciamenti o pieghe potrebbe essere necessario ridurre la tensione del nastro.

CONCLUSIONI

Le motivazioni di una scarsa qualità di stampa possono essere molteplici.

Il nostro consiglio è di procedere sempre per passi successivi, eseguendo una modifica alla volta e verificare se la qualità migliora con lo specifico cambiamento.

Se non ottieni alcun miglioramento puoi escludere quella causa e passare alla valutazione degli altri fattori che potrebbero essere l’origine della scarsa qualità di stampa.

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

🌐https://www.acsistemisrl.com/

🛒https://acsistemionline.com/


AC Sistemi ==> Stampa del codice a barre ==> Lettura del codice a barre ==> Marcatori per data lotto e dati variabili ==> Etichette ==> Grafica ==> e tanto altro