Archivi categoria: etichette colorate

Etichette adesive a colori per prodotti alimentari: come stamparle

Facebookgoogle_plus

Tutti gli alimenti confezionati per la vendita richiedono l’etichetta.

Le etichette per l’imballaggio di prodotti alimentari hanno lo scopo di informare i consumatori sul prodotto e di indurlo ad acquistarlo.

Informazioni imprecise sulle etichette degli alimenti possono causare problemi sia agli acquirenti che ai produttori. In più l’omissione di una dichiarazione sugli allergeni o qualsiasi informazione errata può danneggiare i clienti e, di conseguenza, i produttori devono affrontare seri procedimenti legali.

etichetta prodotti alimentari

A parte il contenuto nutrizionale e le indicazioni obbligatorie, le etichette dei prodotti alimentari possono contenere altre informazioni che chi produce sceglie di mostrare sulla confezione: pubblicità, ricette, avvertenze, ecc

È quindi importante progettare un design dell’etichetta accattivante che la differenzi dalle altre etichette e attiri l’attenzione del consumatore.

Il colore offre numerosi vantaggi a chi deve stampare un’etichetta per il confezionamento degli alimenti:

  • differenzia il prodotto sugli scaffali
  • evidenzia sull’etichetta le informazioni che si vuole vengano immediatamente recepite
  • rafforza la comunicazione del prodotto
  • dona visibilità al brand

Stampare tipograficamente etichette a colori non è un problema per le grandi distribuzioni che consumano centinaia di migliaia di etichette.

Diventa un costo oneroso quando occorre stampare poche etichette o quando si hanno molti prodotti con etichette differenti per grafica e dimensione.

Una soluzione economicamente conveniente e qualitativamente efficace è la stampante a colori Epson 3500.

E’ una stampante ottimizzata per i consumi delle produzioni artigianali che hanno la necessità di generare un numero limitato di etichette, spesso con grafiche e formati differenti.

etichette per alimenti e conserve

Chi produce olio, miele, conserve, spezie, salse deve affrontare 3 problematiche frequenti:

  1. minimi tipografici. La tipografia chiede una quantità minima di produzione per singola grafica e dimensione dell’etichetta
  2. scorte di magazzino eccessive e spesso inutilizzate perché l’etichetta è stata rinnovata
  3. stampa di dati variabili come data di scadenza e lotto di produzione, che devono essere stampati successivamente con un sistema di marcatura o con stampanti a trasferimento termico.

Una stampante a colori permette di stampare in autonomia:

  • esattamente il numero di etichette necessarie
  • stampa solo nel momento del bisogno
  • produzione di un’etichetta completa di tutte le informazioni, sia i dati fissi, come la grafica e le informazioni di prodotto, che i dati variabili come lotto, data di scadenza e di confezionamento.

I vantaggi offerti dall’Epson 3500 sono molteplici:

stampante di etichette a colori epson 3500

  • investimento economico contenuto
  • stampa di alta qualità con risoluzione 720 x 360 dpi
  • veloce: stampa fino a 103 mm/sec
  • taglierina integrata: questo accessorio è molto utile per utilizzare un rotolo di carta adesiva continuo, tagliato a diverse altezze in funzioni delle specifiche esigenze. In questo modo, per chi utilizza diversi formati, si ha un vantaggio economico notevole
  • stampa resistente e duratura: grazie agli inchiostri pigmentati contenuti in 4 cartucce separate è possibile creare etichette estremamente definite, ad asciugatura rapida e resistenti alle sbavature, all’acqua e allo scolorimento
  • stampa su un’ampia gamma di materiali: carta opaca e lucida, polietilene lucido e opaco, materiale sintetico trasparente, carte vergate.

SOFTWARE

La stampante viene fornita con il software NiceLabel per la progettazione e la stampa delle etichette.

Il software NiceLabel consente di creare velocemente etichette professionali con testo, grafica , codici a barre, contatori in modo intuitivo e rapido, facile da utilizzare anche per le persone meno esperte, come è mostrato nel seguente video

Conclusioni

L’industria alimentare è in continua trasformazione per andare incontro alle esigenze di mercato, per adeguarsi alla normativa che regola l’etichettatura dei prodotti e per la crescente domanda di trasparenza da parte dei consumatori.

La necessità di semplificare e rendere più rapida ed efficiente la produzione per competere in un mercato frammentato sono fattori che richiedono l’adozione di nuove metodologie.

Trasformare digitalmente il tuo processo di etichettatura implementando un sistema di gestione autonomo porta certamente dei vantaggi misurabili a breve termine:

  1. Aumenta l’efficienza operativa e la produttività
  2. Stabilisce un processo di etichettatura dinamico e veloce, immediatamente reattivo a qualsiasi esigenza di cambiamento
  3. Evita i costi associati a ritardi o ritiri per un’etichettatura errata
  4. Annulla le scorte di magazzino e gli sprechi di materiale inutilizzato

L’aspetto fondamentale è individuare una soluzione di stampa che sia economicamente sostenibile, efficiente e di semplice utilizzo anche per il personale meno esperto

Se hai domande o desideri approfondire la soluzione contattaci

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito  www.acsistemisrl.com

Telefono 06.55302591

Facebookgoogle_plus

Etichette colorate per la gestione del magazzino

Facebookgoogle_plus

Le etichette con codici a barre sono una parte vitale di un magazzino moderno, organizzato ed efficiente. La gestione di qualsiasi magazzino richiede un efficace sistema di etichettatura e identificazione.

Ogni etichetta applicata su uno scaffale, su un ripiano, su un pallet o su un collo riporta una serie di informazioni sul prodotto e sulla posizione essenziali per la gestione e lo spostamento delle merci.

I magazzinieri che lavorano in un ambiente in cui opera un sistema di identificazione inefficace spesso perdono tempo per cercare merci che non sono al loro posto e commettono errori di prelievo.

etichette colorate per magazzino e scaffali

Stampare etichette di localizzazione per le scaffalature dei magazzini permette un flusso di lavoro organizzato, veloce e privo di errori, diminuendo i tempi di picking e di stoccaggio.

In più, l’utilizzo di un ‘etichetta a colori, con un impatto visivo immediato, contribuisce ad organizzare un processo ancora più produttivo e fluido.

Colore e layout dell’etichetta possono apportare dei miglioramenti davvero efficaci per i lavoratori

Un sistema di etichettatura per magazzini con scaffalature multilivello, con diversi ripiani e corridoi, può essere organizzato assegnando a ciascun livello un colore.

Ad esempio, il livello A può essere blu, il livello B verde, il C rosso è così via

etichetta livello a colori per magazzino

L’utilizzo del colore fa risaltare immediatamente l’etichetta e i magazzinieri possono individuare anche da lontano la corretta locazione.

L’approccio di etichette colorate può essere efficacemente utilizzato per magazzini sia verticali che orizzontali.

Su un magazzino verticale, le etichette di localizzazione colorate possono essere posizionate al di sotto dei vari livelli, in modo da evitare l’utilizzo dei lettori a lungo raggio. L’utilizzo del colore consente di eliminare gli errori di scansione e permette di individuare a colpo d’occhio il corretto livello corrispondente.

etichetta magazzino colorata

L’etichetta di posizione verticale corrispondente ai vari livelli deve essere poi associata alle varie locazioni nello scaffale rispettando la colorazione scelta per il livello.

Il codice a barre permette inoltre di identificare la posizione nella scaffalatura.

Le informazioni codificate nel codice dipendono dalla gestione e dalla struttura del magazzino. Potremmo generare un codice che contenga il corridoio 1,2,3…), il livello (A, B, C…) e la posizione all’interno della singola scaffalatura.

In alcune situazioni, dove lo spazio è ristretto, è possibile utilizzare per le etichette di livello e locazione un codice 2D.

etichetta magazzino codice 2D

I vantaggi di utilizzare un codice bidimensionale è la dimensione ridotta e la capacità di essere letto in qualsiasi direzione, velocizzando le operazioni di scansione.

Le alternative sono molteplici e vanno studiate in funzione della struttura del magazzino.

Sicuramente l’utilizzo di un’etichetta a colori con il codice a barre migliora l’efficienza, la tracciabilità e l’esatta locazione dei prodotti.

Se sei interessato a stampare etichette per magazzino contattaci

Ti aiutiamo ad individuare la soluzione più idonea alle tue esigenze

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito  www.acsistemisrl.com


Potrebbe interessarti

Lettori di codici a barre e palmari per il magazzino: quanto devono essere robusti?

Palmare per il magazzino: le 8 domande che ci aiutano a scegliere quello giusto

Stampante di etichette a colori Epson 3500: veloce e conveniente

Facebookgoogle_plus

Creare etichette colorate con una stampante a trasferimento termico

Facebookgoogle_plus

Le stampanti a trasferimento termico utilizzano per la stampa su etichette in carta o materiale sintetico (poliestere, polipropilene, etc) un nastro chiamato ribbon, solitamente di colore nero.

Se vogliamo creare un’etichetta con sovrastampa di colore diverso dal nero, possiamo utilizzare ribbon colorati: ne esistono di diversi colori e sono disponibili nella composizione cera, cera-resina o resina

ribbon
ribbon per il trasferimento termico

Approfondisci alla sezione ribbon del nostro sito http://www.acsistemisrl.com/ribbon.html


Se invece si ha la necessità di utilizzare un’etichetta con fondo colorato pieno è possibile utilizzare la funzione “REVERSE”  del programma di stampa per creare un’etichetta con fondo colorato e sovrastampa dei dati in bianco, partendo da un’etichetta bianca.

Vediamo degli esempi grafici

  • Nel primo esempio abbiamo stampato un’etichetta in carta bianca con ribbon cera nero
etichetta bianca ribbon nero
etichetta bianca ribbon nero
  • Nel secondo esempio, sempre su carta bianca e ribbon nero, abbiamo stampato un’etichetta con fondo pieno nero e dati in contrasto bianco utilizzando la funzione “REVERSE”
etichetta nera
etichetta nera
  • Nel terzo esempio abbiamo stampato sempre su carta bianca  e ribbon nero, lasciando però il codice a barre stampato in nero, perché non tutti i lettori sono configurati per leggere un codice reverse, ovvero barre bianche su fondo nero
etichetta nera codice a barre con sfondo bianco
etichetta nera codice a barre con sfondo bianco

Nel quarto esempio abbiamo stampato su carta bianca con ribbon rosso.

etichetta stampata con ribbon rosso
etichetta stampata con ribbon rosso

Perché utilizzare etichette colorate:

  1.     Impatto grafico

  2.    Distinzione visiva dei colli

  3.    Identificazione differenziata dei semilavorati, materiali      difettosi, etc

Se vuoi approfondire l’argomento contattaci

Andrea Capponi andrea@acsistemisrl.com

Ing. Cristina Urbisaglia cristina@acsistemisrl.com

Per informazioni sui prodotti visita il nostro sito www.acsistemisrl.com

 

Facebookgoogle_plus