Archivi tag: terminali magazzino

COME SCEGLIERE IL PALMARE GIUSTO PER IL TUO MAGAZZINO: 5 CARATTERISTICHE CHE DEVI ANALIZZARE

I terminali portatili sono uno strumento indispensabile se devi gestire il magazzino della tua attività in mobilità.

Carico e scarico di magazzino, inventario e controllo merci, supporto tecnico  e attività presso i clienti se eseguiti con un palmare dotato di lettore di codice a barre sono procedure più veloci e  soprattutto prive di errori.

Tuttavia, scegliere il palmare che abbia le caratteristiche adatte al tuo lavoro non è una selezione banale, considerata la vasta gamma di modelli offerti dal mercato.

Analizziamo quali sono le caratteristiche principali che devi esaminare per scegliere il modello giusto.

L’acquisto di un palmare richiede la determinazione dei tuoi requisiti specifici: esistono centinaia di modelli e soprattutto ogni modello è disponibile in differenti configurazioni e con una dotazione di accessori che non puoi trascurare nella tua selezione.

1 – SISTEMA OPERATIVO DEL PALMARE

Non puoi acquistare un palmare trascurando il sistema operativo che ti occorre.

Il palmare portatile che scegli lo utilizzerai con un software.

Spesso chi acquista un terminale non considera questo aspetto che rappresenta uno dei fattori primari.

Il palmare deve essere utilizzato con un software, altrimenti è come se comprassi un computer senza programmi, quindi  la scelta del sistema operativo è determinante affinché la tua applicazione software possa essere eseguita senza problemi.

Se non sei a conoscenza delle caratteristiche software idonee devi rivolgerti al tuo fornitore di software e farti indicare che tipo di sistema operativo occorre per l’applicazione che utilizzerai sul terminale portatile.

Windows da tempo ha annunciato la fine degli aggiornamenti e del supporto per i sistemi operativi Windows CE e Mobile

Attualmente il sistema operativo più diffuso sui terminali portatili è Android, ma non tutti sono disponibili con la versione più recente e quindi questo è un punto  che devi verificare con attenzione.

2 – FATTORE DI FORMA

Per la tua attività preferisci un terminale compatto, con un fattore di forma come quello di uno smartphone oppure un terminale più grande, con tastiera, con un’impugnatura a pistola che ti faciliti la scansione dei prodotti?

Nella scelta del palmare il fattore decisivo è l’operatività.

Se utilizzi il palmare in un magazzino impegnativo, hai una scansione continua  e veloce di centinaia di prodotti  e devi digitare frequentemente dati e informazioni la scelta ideale è un palmare robusto, dotato di tastiera e pistol grip (impugnatura a manico) che renderà le tue operazioni più veloci e produttive.

Se fai assistenza tecnica o utilizzi il palmare per attività presso i clienti allora un terminale compatto, leggero, con dimensioni e  forma paragonabili a quelle di uno smartphone robusto sarà più indicato.

Se invece svolgi un’attività intensa e hai bisogno di scansionare velocemente articoli, ma hai bisogno di lavorare  a mani libere allora puoi orientarti verso un palmare indossabile sul braccio o una soluzione composta da palmare e lettore indossabile sul guanto o ad anello che ti consente di lavorare in piena libertà di movimento e avere entrambe le mani libere.

Se invece lavori su un mezzo industriale, come un muletto, allora puoi optare per un palmare o un tablet veicolare fissato sul mezzo al quale puoi collegare un lettore di codice a barre wireless a pistola oppure un lettore indossabile per scansionare il codice dei prodotti

Come vedi le soluzioni sono tante e vanno costruite sulle tue specifiche necessità.

Aprire una pagina web su una carrellata di palmari non solo non aiuterà la tua scelta, ma potrebbe condurti verso un dispositivo inutilizzabile per la tua attività

 3 – CHE TIPO DI CONNESSIONE UTILILIZZERAI?

Le connessioni disponibili sono molteplici a te quale occorre?

WiFi, connessione dati , Bluetooth, GPS and NFC.

Ci sono modelli che implementano tutte le connessioni disponibili oppure modelli in cui il tipo di connessione fa parte della configurazione scelta.

Anche questo è un aspetto che devi analizzare e devi commisurare ai requisiti della tua applicazione.

Scegliere un palmare che implementi tutte le tipologie di connessione non è una scelta giusta, devi scegliere la giusta configurazione.

4 – CHE TIPO DI GRUPPO OTTICO TI OCCORRE?

I costruttori più importanti implementano diversi gruppi ottici per leggere il codice a barre.

Le esigenze di lettura di un codice a barre sono molteplici ed è fondamentale scegliere un palmare che integri un gruppo ottico specifico in funzione dei codici che dovrai leggere.

Selezionare il corretto gruppo ottico per le proprie esigenze di lettura è essenziale per velocizzare l’operazione di acquisizione automatica del codice: un lettore di codice a barre è efficace se legge tutto al primo colpo!!!

palmare per il magazzino con tastiera e lettore di codice a barre

Quindi le domande per la scelta idonea sono:

  • Quali codici devi leggere? Leggi codici monodimensionali o anche codici 2D tipo il QR Code o il Data Matrix?
  • Devi leggere da vicino oppure a grande distanza su scaffalature alte?
  • I codici a barre che densità hanno?

Le tre opzioni focali principali sono: HD = alta densità, SR = ottica standard e ER = ottica estesa.

Ci sono anche ottiche con autofocus per letture sia a distanza ravvicinata che da diversi metri.

Ognuna di esse ha delle caratteristiche precise di scansione e scegliere quella giusta è un requisito imprescindibile per migliorare la produttività e la velocità, specialmente in presenza di codici piccoli, molte densi o per letture a grande distanza.

Come vedi le alternative sono molte e se non ti affidi a chi ha la competenza tecnica necessaria a guidarti nella scelta rischi di acquistare un terminale improduttivo per la tua attività.

5 – QUALI ACCESSORI TI OCCORRONO PER LAVORARE COMODAMENTE?

Caricabatterie, cavi di comunicazione, custodie e altri accessori per un eventuale fissaggio su un veicolo o per il trasporto ti aiutano a personalizzare il tuo terminale portatile per ottenere la massima efficienza e praticità.
Quando si acquista un terminale da magazzino è quindi importante valutare la gamma di accessori disponibili per estendere le capacità del terminale permettendone l’utilizzo in molteplici condizioni operative.
La selezione degli accessori non deve essere trascurata, perché oltre ad avere un aspetto funzionale e operativo, ha un peso economico non trascurabile.
La gamma di accessori disponibili dipende dal modello e della marca del terminale.

CONCLUSIONI

Esiste una sola conclusione sulla scelta del terminale giusto per la tua azienda: non puoi scegliere da solo.

In questo articolo abbiamo valutato solamente 5 fattori, ma ne esistono molti altri che determinato una scelta adeguata alle tue necessità.

Contattaci ti aiutiamo noi!!!

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

06.51848187

www.acsistemisrl.com


Articoli recenti

Terminali Android ultra-rinforzati per il magazzino Zebra MC9300 e Honeywell CK65

I due più importanti produttori di soluzioni per l’identificazione automatica lasceranno un segno nel 2019 con un cambio generazionale senza precedenti, con due nuovi terminali molto robusti e performanti: Zebra MC9300 e Honeywell CK65 entrambi dotati di sistema operativo Android 8.0 Oreo

I predecessori con sistema operativo Windows, l’MC9200 e il CK3 sono stati i terminali più venduti in tutto il mondo.

terminali da magazzino Honeywell e Zebra

Il passaggio ad Android con i nuovi terminali MC9300 e CK65 è stata un’evoluzione determinata dalla fine del supporto da parte di Microsoft sui sistemi operativi Windows CE o Windows Embedded Handheld installati sulla maggior parte dei dispositivi mobili per la raccolta dati automatica. 

terminali da magazzino Honeywell

Il mercato attuale si sta velocemente indirizzando su Android e per i due leader del settore è stato un passaggio obbligato inserire nella loro gamma di prodotti anche un terminale con sistema operativo Android rugged utilizzato principalmente in logistica e in ambienti ostili.

Le caratteristiche principali dei due terminali sono molti simili

SISTEMA OPERATIVO

Sistema operativo Android 8.0 Oreo con possibilità di aggiornamento alle versioni successive

ROBUSTEZZA

Grado di protezione elevato con resistenza a cadute ripetute da 2,4 m secondo la specifica MIL-STD-810G e agli impatti da rotolamento con 2000 cadute da 1 m

honeywell ck65 terminale da magazzino

PROCESSORE

Entrambi i terminali sono dotati di processore potentissimo: octa-core con ampia dotazione di RAM e di memoria flash per prestazioni eccellenti in tutte le applicazioni sia voce che dati

BATTERIE

Batterie di grande capacità per coprire più di un turno di lavoro. Sostituzione della batteria a caldo senza riavvio del terminale

GRUPPO OTTICO

I motori di scansione avanzata consento l’acquisizione di codici 1D e 2D, anche danneggiati o stampati male.

Capacità di acquisizione anche dei simboli DPM meno leggibili.

NFC

Grazie alla funzionalità NFC, con un veloce tocco è possibile associare il dispositivo a uno scanner ad anello, una stampante portatile, delle cuffie o altre periferiche.

Zebra MC9300 terminale da magazzino

CONNESSIONI RADIO

Nuove Radio Wifi e Bluetooth più performanti: risposta delle applicazioni quasi istantanee e prestazioni di roaming senza confronti, una qualità eccezionale delle comunicazioni vocali e molto altro.

WLAN: IEEE 802.11 a/b/g/n/ac/d/h/i/r/k/w; Wi-Fi certificato; IPv4, IPv6, 2×2 MU-MIMO

Bluetooth: Bluetooth V5.0 con supporto Bluetooth Low Energy (BLE)

DISPLAY

Display touch capacitivi e resistenti agli urti e con una migliore visibilità sotto la luce solare

Lo schermo ampio consente ai lavoratori di visualizzare più dati aziendali e offre la migliore leggibilità sia all’interno che in ambienti esterni, con un’estrema flessibilità nelle modalità di inserimento dei dati.

Si può usare con le dita, con i guanti oppure con uno stilo, perfino con il display bagnato.

ACCESSORI

Vasta gamma di accessori e compatibilità completa con i predecessori

VoIP (Voice-over-IP)

terminali per il magazzino

Con il supporto VoIP (Voice-over-IP) è possibile effettuare chiamate istantanee in modalità walkie-talkie

FOTOCAMERA

Foto e video a risoluzione ultra-elevata per migliorare la produttività con la fotocamera da 13 MP per catturare le condizioni dei beni, lo stato di conformità e molto altro.

Toccando con mano i due dispositivi ci rendiamo subito conto della robustezza: Zebra ed Honeywell sono sempre una garanzia di affidabilità.

Se dovete implementare una soluzione Android per il vostro magazzino contattateci per guidarvi nella configurazione idonea alle vostre necessità.

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com

Telefono 06.51848187


Computer veicolari: i vantaggi nel processo logistico

L’impiego di terminali veicolari per le operazioni di magazzino migliora l’efficienza del processo logistico, riduce gli errori, assicura un’accurata tracciabilità e ottimizza i tempi di lavoro.

L’adozione del codice a barre per tracciare le operazioni di movimentazione e lo stoccaggio dei pallet e dei prodotti presenti in un magazzino garantisce un sistema di controllo logistico automatizzato privo di errori durante le fasi di picking , stoccaggio merce e spedizione

I terminali veicolari sono progettati con una forma compatta ed estremamente robusta, sono dotati di molteplici funzionalità, dalle ultime tecnologia radio, all’integrazione con diversi moduli o dispositivi di lettura di codici sia 1D che 2D, supportano l’interfacciamento Bluetooth con le periferiche e rappresentano lo strumento ideale per applicazioni di magazzino, ambienti di produzione e distribuzione, per il settore dei trasporti

VANTAGGI NELL’UTILIZZO DI TERMINALI VEICOLARI

I computer veicolari sono progettati sia per ambienti interni che esterni, sono ingegnerizzati per resistere a condizioni di lavoro impegnative e alle situazioni climatiche più esigenti .

Per temperature estremamente basse degli ambienti di stoccaggio freddi e delle celle frigorifere possono essere dotati di un sistema di sbrinamento dello schermo e di riscaldamento per l’elettronica del dispositivo.

computer veicolare

I display sono di grandi dimensioni per una corretta visualizzazione di tutte le informazioni e più luminosi per consentire una nitida visualizzazione dei dati anche all’aperto

Le impostazioni di gestione dell’alimentazione eliminano il rischio di scaricare le batterie del veicolo, evitando così le conseguenti perdite di produttività.

Sono dotati di tasti programmabili che semplificano le operazioni più complesse, touchscreen sostituibili e tastiera utilizzabile anche con guanti spessi.

Sono attrezzati con numerosi accessori per consentire un montaggio veloce e sicuro su muletto, camion, carrello elevatore o qualsiasi altro veicolo industriale, garantendo l’accesso alle informazioni aziendali durante il movimento

Il terminale veicolare indica al conducente del muletto o carrello elevatore in tempo reale quali sono gli elementi da prelevare

Il terminale traccia in tempo reale la movimentazione dei prodotti all’interno del magazzino

L’accuratezza delle informazioni sul posizionamento dei prodotti elimina l’errore umano di prelievo dell’elemento sbagliato

Un computer veicolare può confermare immediatamente che il prodotto venga spostato sul camion giusto per la spedizione

I veicolari, attraverso la rete WIFI, possono accedere al gestionale aziendale stabilendo un “ufficio virtuale” direttamente sul veicolocomputer veicolari

TERMINALI VEICOLARI O TABLET?

Una distinzione fondamentale tra un tablet ed un computer veicolare appositamente progettato per i carrelli o i muletti è la resistenza alle vibrazioni e agli urti. Questa caratteristica non è visibile ad occhio nudo, ma certamente i suoi effetti sono misurabili sulla durata del dispositivo. I computer montati su veicoli sono soggetti a continue vibrazioni che logorano i componenti interni se non adeguatamente protetti.

Accessori e protezioni per il montaggio su veicolo non forniscono un’adeguata protezione del computer che può non essere abbastanza robusto per una durata a lungo termine.

Un’altra considerazione sul montaggio deve essere analizzata nelle situazioni in cui i computer devono essere frequentemente rimossi dal muletto per l’utilizzo di operazioni a terra. La continua rimozione a lungo termine può danneggiare i connettori se non sono stati progettati appositamente per queste operazioni

I computer veicolari sono utilizzati per accedere al WMS aziendale o ad altre applicazioni. L’input dei dati viene fatto in diversi modi: scansione di codici a barre, lettori RFID, sistemi vocali e tastiere e frequentemente utilizzano l’emulazione terminale per accedere ai propri sistemi aziendali. Sono dotati di sistemi di gestione di varie periferiche e comunicazioni wireless che supportano qualsiasi interfacciamento. Un tablet come svolgerebbe lo stesso lavoro? Come si interfaccerebbe con tutti i dispositivi di input e con i gestionali aziendali?

terminale per muletto

Certamente non come un computer veicolare. Supportare diversi dispositivi di input (lettori, RFID, tastiere) significa avere a disposizione varie porte d’interfaccia e riconoscere e processare i dati d’ingresso adeguatamente. I computer veicolari hanno il supporto nativo per i lettori di codici a barre, per lettori RFID, per i sistemi VOICE, per la tastiera, mentre i tablet hanno bisogno di driver e software supplementari per il riconoscimento e la configurazione delle varie periferiche di input.

I terminali veicolari sono ottimizzati per i lavoratori che eseguono la maggior parte delle attività sul veicolo, mentre i tablet sono indicati per operazioni sul campo, nei negozi, negli ambienti office

Se sei interessato ad approfondire i modelli di terminali veicolari vai sulla sezione del nostro sito Terminali veicolari

Hai domande? Scrivici una mail

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito  www.acsistemisrl.com

📞 Tel. 06.51848187