Archivi tag: scelta stampante di etichette

STAMPANTI DI ETICHETTE: LE DOMANDE INDISPENSABILI PER SCEGLIERE IL MODELLO GIUSTO!!!

Una stampante per etichette in rotolo ti aiuta a lavorare in modo efficiente, veloce e senza sprechi .

Inoltre, una stampante di etichette ti consente di stampare su una vasta gamma di materiali, consentendoti di generare l’etichetta idonea a qualsiasi applicazione.

come misurare le etichette in rotolo

Questo significa che puoi utilizzare una economica carta termica per un’etichetta di spedizione oppure un PVC fuso ad altissima resistenza ed indelebile se devi stampare le etichette per i cespiti aziendali.

Se  invece ti occorre un’etichetta per un prodotto per  la cura del corpo puoi utilizzare un materiale resistente come il polipropilene disponibile in diverse finiture sia lucide, che opache o totalmente trasparenti.

L’ampia tipologia di materiali e adesivi disponibili per le etichette in bobina rende le stampanti di etichette uno strumento quasi indispensabile per qualsiasi attività.

Scegliere la stampante giusta per le tue esigenze deve essere un processo basato necessariamente sull’analisi delle specifiche necessità: esistono migliaia di modelli diversi con caratteristiche  e accessori differenti.

Per aiutarti a restringere la scelta e selezionare il modello idoneo alle tue necessità di etichettatura devi  soffermarti su 5 domande fondamentali

  1. Vuoi stampare un’etichetta a  colori o ti è sufficiente un’etichetta monocromatica?
  2. Quanto è il tuo volume di stampa giornaliero?
  3. Quale risoluzione ti occorre?
  4. Quali dimensioni di etichette devi stampare?
  5. Dove utilizzerai la stampante?

Rispondere a queste domande ti porterà a fare una cernita coerente con i tuoi requisiti di stampa.

A mio parere una stampante di etichette non dovrebbe mai essere scelta in autonomia su un catalogo o una pagina web.

Devi parlare con un esperto che, in base alle tue risposte, sia in grado di selezionare le caratteristiche tecniche necessarie a soddisfare le tue esigenze di stampa.

Vediamo perché la risposta ad ognuna di queste domande ti indirizza verso la scelta giusta

Stampa a colori o monocromatica?

Un aspetto importante nell’esecuzione di un processo di stampa ben organizzato comprende la determinazione  della tecnologia di stampa  che meglio soddisfa le proprie esigenze di etichettatura.

etichette in rotolo a  colori o monocromatica? quale stampante scegliere?

Quindi se vuoi stampare un’etichetta a colori devi utilizzare stampanti di etichette a getto d’inchiostro.

Se il colore non è un aspetto primario, il trasferimento termico è un metodo di stampa versatile, economico, veloce.

La selezione della tecnologia migliore per le proprie esigenze di stampa richiede la conoscenza delle caratteristiche di ciascuna tecnologia e la definizione del tipo di etichetta che dobbiamo stampare in termini di materiale, resistenza, utilizzo.

Se devi stampare un’etichetta per prodotti della cura del corpo, o per la cura della casa, il colore ha un ruolo fondamentale.

Una stampante di etichette a colori che impiega inchiostri pigmentati ti assicurerà ina stampa autonoma, professionale, resistente sia su etichette in carta che su etichette in materiali più durevoli  come il  polipropilene o il poliestere

stampante di etichette in rotolo a  colori
EPSON CW-6500

Diversamente se devi stampare un’etichetta di spedizione, per i cespiti aziendali o un’etichetta prodotto allora una stampante termica o a  trasferimento termico è il metodo di stampa più comunemente  impiegato.

Attraverso la tecnologia a trasferimento termico con la corretta combinazione del materiale di consumo si stampano etichette resistenti all’esposizione chimica, agli agenti atmosferici, all’acqua, all’attrito, alle temperature estreme.

Quanto è il tuo volume di stampa giornaliero?

Quante etichette devi stampare 100,500,1.000,10.000?

Possiamo classificare le stampanti in 2 macrocategorie :stampanti desktop e stampanti industriali.

Le stampanti desktop sono caratterizzate da design compatto adatto a postazioni di lavoro con poco spazio a disposizione ed esigenze di stampa contenute, fino a circa 500 etichette al giorno.

Se però devi gestire quotidianamente un volume di stampa maggiore allora devi selezionare un modello industriale o semi-industriale, più robusto e con un alloggiamento capiente per i rotoli di etichette.

Quale risoluzione ti occorre?

La risoluzione è un parametro che incide sulla qualità di stampa e la nitidezza di immagini, loghi o testi molto piccoli.

Poiché le stampanti con risoluzione più alta hanno un costo nettamente superiore e inoltre, più è alta la risoluzione più diminuisce la velocità di stampa, prima di effettuare un acquisto è importante valutare il layout che dovrete stampare.

E’  inutile e costoso acquistare una stampante con risoluzione più elevata se si deve stampare un’etichetta di spedizione.

La risoluzione deve essere valutata in base al layout grafico che si desidera ottenere.

Quali dimensioni di etichette devi stampare?

Quando si sceglie una  stampante per etichette in rotolo è importante valutare la larghezza massima dell’etichetta che si vuole stampare.

Ogni modello di stampante è caratterizzato da un valore minimo e massimo di larghezza stampabile  e non sempre questo parametro viene preso in considerazione.

La maggior parte dei modelli di stampanti di etichette hanno una larghezza massima di stampa pari a 104 mm, ma esistono modelli con testine anche da 6” o 8”.

Anche questo è una caratteristica della stampante che ha un costo, quindi è inutile acquistare un modello che abbia una larghezza massima di stampa da 168 mm se si deve stampare un’etichetta da 50 mm

Zebra ZT400 stampante industriale di etichette

Dove utilizzerai la stampante?

L’ambiente  e le condizioni di utilizzo della stampante determinano la robustezza del modello più indicato.

I modelli desktop sono generalmente meno costosi, in alcuni casi circa la metà del prezzo di una stampante industriale ma sono adatti ad un utilizzo in  un luogo protetto da fattori aggressivi come un ufficio, un negozio o un laboratorio.

Per applicazioni in cui la stampante è esposta a polvere, sporco o umidità, le stampanti industriali rappresentano la scelta più indicata.

Utilizzare una stampante desktop in un ambiente esigente come una logistica, un magazzino o la produzione può comportare un’usura eccessiva e un degrado veloce delle prestazioni della stampante.

Sai individuare le tue necessità focalizzandoti sui requisiti fondamentali per eseguire la scelta giusta?

Contattaci per avere la proposta migliore per le tue esigenze

VENDITA – INSTALLAZIONE – CONFIGURAZIONE – ASSISTENZAFORNITURA MATERIALI DI STAMPA E RICAMBI

Ing. Cristina Urbisaglia

06.51848187

cristina@acsistemisrl.com

https://www.acsistemisrl.com/



STAMPANTI DI ETICHETTE: GUIDA ALL’ACQUISTO

In questo articolo valutiamo quali sono i parametri principali da analizzare nella scelta di una stampante di etichette.

stampanti di etichette guida per l'acquisto

I brand specializzati nel settore come Zebra, Honeywell, Toshiba Tec, Sato, TSC, hanno un’offerta molto ampia garantendo soluzioni di stampa idonee per qualsiasi settore e per qualsiasi esigenza operativa.

I parametri essenziali per una corretta valutazione sono:

  • Tipologia di stampante
  • Tecnologia di stampa
  • Volume di stampa
  • Larghezza di stampa
  • Risoluzione
  • Interfaccia di connessione
  • Ambiente operativo
  • Accessori

Analizziamoli nel dettaglio e cerchiamo di comprendere quali sono le caratteristiche tecniche fondamentali per effettuare un acquisto in linea con le proprie esigenze.

Tipologia di stampante: stampante fissa o mobile?

A seconda del tuo flusso aziendale devi scegliere se stampare  da una postazione fissa o se devi optare per una stampante portatile, che ti permette di stampare esattamente nel punto in cui ti occorrono le etichette.

Le differenze  e le possibilità di stampa offerte da una stampante fissa o mobile sono molto differenti.

Le stampanti portatili implementano una tecnologia di stampa solo termica e quindi sono adatta a stampare un’etichetta poco durevole e con un breve ciclo di vita

stampante desktop Zebra
Stampante Zebra desktop
stampante portatile Zebra
Stampante portatile Zebra

Tecnologia di stampa: termica diretta o trasferimento termico?

Le stampanti per etichette implementano 2 tecnologie di stampa:

  • termica diretta
  • trasferimento termico

Nella stampa termica diretta si stampa direttamente sull’etichetta o sul cartellino che quindi deve essere rigorosamente termico.

Poiché il supporto sul quale si stampa è termico, il ciclo di vita dell’etichetta è limitato nel tempo, perché la stampa termica tende a perdere la leggibilità.

Diversamente la stampa a trasferimento termico usa un nastro di stampa per trasferire l’inchiostro. In questo secondo caso l’etichetta può essere in carta ma anche in materiale sintetico come il poliestere, il polipropilene, il PVC, il TNT etc.

PER STAMPARE UN’ ETICHETTA LEGGIBILE E DUREVOLE NEL TEMPO LA TECNOLOGIA DI STAMPA CHE DEVI UTILIZZARE È IL TRASFERIMENTO TERMICO

Larghezza di stampa

La larghezza di stampa massima dell’etichetta che vogliamo stampare è una caratteristica tecnica che dobbiamo verificare in fase di selezione del modello più adatto.

Le stampanti di etichette sono prodotte con larghezze di stampa da 2 pollici fino a 8 pollici, che significa avere una larghezza di stampa da 56 mm fino 216 mm

Quindi una stampante da 4 pollici stamperà etichette con larghezza massima pari a 104 mm, ma se dobbiamo stampare un’etichetta larga 148 mm dobbiamo scegliere un modello con testina di stampa da 6 pollici

Conoscere la larghezza del supporto su cui stampare è un elemento fondamentale perché questo incide in modo sostanziale sul costo della stampante.

Risoluzione di stampa

Le risoluzioni variano da 203 dpi fino ad arrivare a 600 dpi.

Definire il layout dell’etichetta, le dimensioni dei caratteri, dei codici a barre e delle immagini, è un aspetto che deve essere valutato prima dell’acquisto per ottenere una stampa nitida e perfettamente  leggibile.

Se gli elementi sono particolarmente piccoli, occorre una risoluzione maggiore per ottenere una stampa ben definita.

Se dobbiamo stampare su etichette particolarmente piccole, se la nostra etichetta comprende elementi grafici dettagliati, se devono essere stampati testi molto densi, tipo la lista degli ingredienti di un’etichetta alimentare, allora bisogna acquistare una stampante con risoluzione di almeno 300 dpi.

Volume di stampa

Considerando come unità di misura un’etichetta di dimensione 100X100 mm, in funzione alla quantità di etichette prodotte al giorno, possiamo classificare le stampanti in tre categorie:

  • stampanti desktop: ideali per bassi volumi di stampa, massimo 700/800 di etichette al giorno.

Le stampanti desktop sono compatte, ideali per gli spazi ristretti e indicate per ambienti puliti, come un ufficio o un negozio.

Zebra ZD420T e ZD420D

Zebra ZD420
Zebra ZD420

HONEYWELL PC23

Honeywell PC23
Honeywell PC23 stampante da 2 pollici

TOSHIBA B-FV4T & B-FV4D

stampante di etichetet Toshiba B-FV4
Toshiba B-FV4

SATO WS4

stampante di etichette B-FV4
  • stampanti mid-range: ideali per medi volumi di stampa, da 800 a poche migliaia di etichette al giorno, offrono una struttura solida, ideale anche per gli ambienti più impegnativi e polverosi e dove è necessaria una  buona velocità di stampa.

Zebra SERIE ZT200

Zebra ZT400
Zebra ZT200 stampante di etichette mid-range

HONEYWELL PM42

stampante PM42
Honeywell stampante PM42 mid-range
  • stampanti industriali: progettate per grandi volumi di stampa, oltre 2000 etichette al giorno (anche a ciclo continuo), sono dotate di elevata velocità e progettate con estrema robustezza.

Le stampanti industriali garantiscono un’affidabilità senza confronti anche nelle applicazioni più impegnative e negli ambienti più ostili.

ZEBRA SERIE ZT400

Zebra serie ZT400
Zebra serie ZT400

ZEBRA SERIE ZT600

zebra zt600
Zebra ZT600

HONEYWELL PX940

Honeywell PX940
Honeywell PX940

Interfaccia di connessione

Devi decidere come collegare la stampante al tuo sistema.

Oltre al classico cavo di connessione USB, le stampanti possono essere dotate di molte interfacce di connessione, alcune di serie altre opzionali.

Puoi quindi collegarla al tuo PC tramite porta USB, RS232 o LPT1 o Ethernet oppure optare per un collegamento WIFI o Bluetooth.

Fai attenzione a quello che è di serie, a quello che è opzionale e alla disponibilità di connessioni che possono essere implementate in un secondo momento qualora le tue esigenze cambino.

Non tutte le connessioni sono disponibili per tutti i modelli.

Potresti ad esempio scegliere una stampante con collegamento USB e Ethernet e scoprire che per il modello che hai scelto non esiste l’opzione Wifi.

L’interfaccia di connessione fa parte di quelle caratteristiche tecniche che devi valutare prima dell’acquisto della stampante

Ambiente

È fondamentale conoscere la temperatura di esercizio e se la stampante dovrà operare in un ambiente ostile per la presenza di polveri, umidità, etc.

Per condizioni d’uso particolarmente impegnative la scelta ottimale ricade sulla categoria di stampanti industriali con una struttura completamente in metallo.


Gli accessori

È molto importante definire come le etichette verranno usate in fase post-stampa.

Accessori come lo spellicolatore, la taglierina, il riavvolgitore possono fare la differenza e non tutti i modelli sono dotati degli accessori a voi necessari per implementare un sistema di stampa fluido e produttivo.

CONCLUSIONI

Le esigenze di etichettatura individuali indirizzano univocamente ad una categoria e ad  un modello specifico in grado di soddisfare le vostre esigenze attuali e future.

Non scegliere da solo, contattaci per selezionare insieme a noi la stampante giusta per te.

Ing. Cristina Urbisaglia

06.51848187

cristina@acsistemisrl.com

www.acsistemisrl.com