Archivi tag: marcatore per data e lotto

MARCATORE AUTOMATICO COMPATTO DA TAVOLO PER LA STAMPA DI DATA E LOTTO: DESKMARK

Un marcatore è un dispositivo di stampa diretta su materiali differenti dotato di inchiostri a rapida essiccazione con il quale puoi stampare su barattoli, vasetti, confezioni alimentari in plastica, contenitori per cosmetici, etichette, cartoni per l’imballo.

Spesso aziende di piccole dimensioni che gestiscono un numero di prodotti limitato utilizzano soluzioni completamente manuali per stampare data e lotto e questo implica un tempo dedicato alle operazioni di marcatura piuttosto lungo.

In questo articolo presentiamo una soluzione compatta, ma completamente automatica che ti consentirà di stampare data, lotto di produzione, codice a barre e altri dati variabili molto velocemente.

Il Deskmark è composto da un piccolo nastro trasportatore motorizzato, lungo solamente 60 cm e largo 20 che puoi utilizzare su un tavolo da lavoro con integrato un marcatore a getto d’inchiostro con tecnologia a cartuccia.

Il marcatore, fissato con staffe regolabili al nastro trasportatore, può stampare data di scadenza o di produzione, lotto, codici a barre, loghi e testi.

L’utilizzo di inchiostri a rapida essiccazione consente di  stampare su qualsiasi superficie, anche non assorbente come plastica, vetro e metallo.

Inoltre, il marcatore è dotato di un display touch dal quale puoi impostare le tue stampe e quindi completamente indipendente dal PC.

Puoi scegliere l’altezza della testina di stampa tra 2 opzioni:12,7 mm oppure 25,4 mm

Il Deskmark è una soluzione da tavolo che ha tutti i pregi delle linee di produzioni automatiche con un costo contenuto.

È ideale quando nel tuo processo produttivo devi marcare centinaia di prodotti: in questo caso una soluzione manuale o semi-automatica richiede comunque un impegno temporale e l’impiego di figure dedicate non trascurabile.

Inoltre, la marcatura manuale necessita sempre di un’attenzione maggiore nel posizionamento delle stampe per garantire un corretto allineamento e un risultato professionale.

Se vuoi ad esempio stampare sul bordo del tappo di un vasetto, manualmente è impossibile, mentre quando marchi in linea, poiché non c’è contatto tra il marcatore e il tuo prodotto, riesci ad ottenere una stampa nitida e sempre nella stessa posizione.

Quando devi pensare ad una marcatura automatica?

Negli ultimi anni le soluzioni di marcatura semi-automatiche si sono rapidamente diffuse grazie ai costi più contenuti, alla facilità di utilizzo e ad una progettazione accurata che rende questi dispositivi molto versatili, adattabili pressoché a qualsiasi applicazione.

Quindi puoi certamente utilizzare marcatori come il K6, il Reiner JetStamp, il JetBox per ottenere stampe professionali e resistenti sui tuoi prodotti, ma se devi marcare lotti da 1.000-2.000 pezzi alla volta dovresti optare per una soluzione completamente automatica.

Spesso ci chiedono quanto siano veloci i marcatori semi-automatici e la nostra risposta è sempre la stessa

Con una soluzione semi-automatica non è rilevante la velocità di stampa che è certamente elevata, bensì la tua manualità.

Devi comunque poggiare o avvicinare l’oggetto al dispositivo di stampa e procedere poi alla marcatura.

Se poi il tuo oggetto ha una forma irregolare o curvilinea o se devi posizionare la tua marcatura su una superfice molto ristretta questo richiede più tempo.

Quando un processo richiede manualità è sempre il tempo-uomo a fare la differenza e non il tempo-macchina.

Quindi per elevati volumi di stampa la soluzione più veloce è completamente automatica su un nastro trasportatore.

Il Deskmark è un marcatore completamente automatico, ma con un piccolo ingombro ad un costo contenuto.

Puoi utilizzarlo su un tavolo da lavoro o una scrivania da ufficio e riporlo nella sua box in legno quando non ti occorre.

Se hai bisogno di marcare i tuoi prodotti e non sai quale soluzione scegliere ti aiutiamo noi

Contattaci

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

🌐https://www.acsistemisrl.com/

🛒https://acsistemionline.com/


MARCATORI MANUALI E SEMI-AUTOMATICI PER STAMPARE DATA DI SCADENZA, LOTTO DI PRODUZIONE, CODICI A BARRE E TANTO ALTRO SUI TUOI PRODOTTI

Se devi stampare data e lotto sulle tue confezioni e non hai un nastro trasportatore puoi utilizzare un marcatore manuale e semi-automatico per stampare le informazioni direttamente sulle tue confezioni

Un marcatore è un dispositivo di stampa diretta dotato di inchiostri a rapida essiccazione con il quale puoi stampare direttamente su barattoli, vasetti, confezioni alimentari in plastica, contenitori per cosmetici, etichette, cartoni per l ’imballo

In questo articolo illustriamo le nostre soluzioni di marcatura manuale e semi-automatica attraverso una breve descrizione delle caratteristiche tecniche e una serie di video nei quali mostriamo il funzionamento dei dispositivi in diverse applicazioni.

Guarda i nostri video per scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze e se vuoi scegliere con noi chiamaci

MARCATORE A PISTOLA K6

ll K6 è un marcatore portatile a getto d’inchiostro dotato di inchiostri a rapida essiccazione e a base acqua per la marcatura sia di superfici non porose come vetro, metallo, plastica che di superfici porose come il cartone.

È dotato di un ampio display touch screen da 4,3″ da cui è possibile configurare ed impostare la stampa, senza l’utilizzo del PC.

Con il K6 è possibile stampare testi, numeri, data, lotto, immagini, codici a barre e codici QR, progressivi

  • Risoluzione 300 dpi
  • Altezza di stampa da 2 mm a 12.7mm
  • Distanza di stampa da 2 a 5 mm
  • Inchiostro a rapida essiccazione in diversi colori da 42 ml: nero, rosso, verde, giallo, bianco, blu Facile da utilizzare ed economico

🎬VIDEO

…e se vuoi lo puoi utilizzare anche su nastro trasportatore

MARCATORE MANUALE REINER 971

Il JetStamp graphic 971 è un marcatore portatile a getto d’inchiostro che stampa direttamente sui prodotti in modo veloce e semplice.

Oltre a numero, data, ora e testo è anche in grado di stampare elementi grafici e codici a barre.

Con l‘inchiostro a rapida essiccazione è possibile stampare su superfici non assorbenti, come ad esempio metalli e materiali plastici.

Mobile, maneggevole e di facile programmazione attraverso un software in dotazione con il marcatore.

🎬VIDEO

MARCATORE SEMI-AUTOMATICO DA TAVOLO JETBOX

Il JetBox è un marcatore semi-automatico che può essere utilizzato comodamente su un tavolo da lavoro.

Ha un’altezza di stampa di 12.7mm e qualità di stampa da 600×600 dpi.

Può montare cartucce a base acqua o base solvente per stampare sia su materiali porosi come cartone e legno che non porosi come plastica e metallo. 

Il marcatore JetBox è dotato di un pannello di controllo integrato di tipo touch-screen a colori dove si possono creare i file di stampa.

Può stampare testi, codici a barre 1D e 2D, contatori, loghi

Viene fornito con un software  per la creazione dei file più complessi.

  • Altezza di stampa 12,7 mm
  • Lunghezza di stampa fino a 600 mm
  • Velocità di stampa automatica con encoder, fino a 700 mt/min
  • Altezza di stampa da 1 a 80 mm
  • Touch screen da 3,5″

🎬VIDEO

MARCATORE M3GUN CON ENCODER

L’M3Gun è un marcatore portatile a getto d’inchiostro con tecnologia HP.

E’ dotato di un ampio display touch screen da 4,3″ da cui è possibile configurare ed impostare la stampa, senza l’utilizzo del PC.

Con l’M3Gun è possibile stampare testi, numeri, data, lotto, immagini, codici a barre e codici QR

  • Risoluzione 300 dpi
  • Altezza di stampa da  1.2 mm a 12.7mm
  • Distanza di stampa da 1 a 5 mm
  • Lunghezza messaggio: fino a 2000 caratteri per ogni messaggio
  • Velocità di stampa: 70m/min
  • Inchiostro a rapida essiccazione in diversi colori: nero, rosso, verde, giallo, bianco, blu

🎬VIDEO

MARCATORE REINER 990 PER DATA DI SCADENZA E LOTTO DI PRODUZIONE

JetStamp 990 è una marcatrice a getto d’inchiostro che riesce a marcare ovunque in modo portatile.

E’ disponibile con inchiostro nero o giallo a rapida essiccazione per stampare su superfici non assorbenti come plastica, metallo e vetro.

Le stampe vengono create attraverso il software in dotazione

  • Stampa numeri, data, ora e testi fissi, su una o due righe fino a un massimo di 20 caratteri pe riga
  • Larghezza massima di stampa : mm 42
  • Altezza carattere: mm 3,2
  • Distanza tra le righe : 1,5 mm
  • Facile guida a menu grazie al display LCD
  • Flessibile grazie al funzionamento a batterie 25 immagini di stampa memorizzabili

🎬VIDEO

DESKMARK MARCATORE COMPATTO COMPLETAMENTE AUTOMATICO

Stai cercando una soluzione completamente automatica, ma compatta e facile da gestire.

Guarda i video del nostro DESKMARK marcatore con piccolo nastro trasportatore

Queste sono solo alcune delle nostre soluzioni.

Tu cosa devi marcare?

Contattaci per trovare la soluzione adatta alle tue esigenze

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

🌐https://www.acsistemisrl.com/

🛒https://acsistemionline.com/

📧 info@acsistemisrl.com

📞 06.51848187

http://www.acsistemisrl.com/marcatori-manuali.htmlhttp://www.acsistemisrl.com/marcatori-automatici.html


Ultimi articoli

Come scegliere un marcatore manuale per la stampa del lotto e data scadenza

In questo articolo analizziamo le differenti possibilità per la stampa del lotto e la data di scadenza di produzione con i marcatori manuali.

Il processo di marcatura manuale è orientato a tutte le medie e piccole aziende che non sono dotate di un sistema automatizzato di confezionamento tramite nastro trasportatore.


video-icon

Guarda il video: ” soluzioni di marcatura manuale


Soluzione n.1 – Timbro manuale saliscendi

I marcatori manuali a iniezione d’inchiostro sono la soluzione sicuramente più economica con caratteristiche industriali, sono semplici e rapidi da utilizzare.

Questo dispositivo è idoneo per la timbratura di un numero limitato di oggetti, perché l’esecuzione è completamente manuale.

marcatore a timbro
marcatore a timbro

La struttura è in metallo, la timbratura avviene tramite una base con autoclips per il fissaggio dei caratteri e logotipi, l’area di stampa e l’altezza dei caratteri sono fissi da 2 o 3 mm.

Possono essere utilizzate 2 tipologie di inchiostro, in funzione della superficie da marcare.

Gli inchiostri a rapida essiccazione sono specifici per la stampigliatura sulle superfici non porose come vetro, metallo, plastica, superfici lucide

Gli inchiostri base acqua sono idonei per la marcatura di superfici porose come carta e cartone

video-icon

Guarda il video Marcatura a timbro

Soluzione n. 2 –  Timbro a getto di inchiostro

La marcatrice grafica portatile a getto d’inchiostro può marcare su differenti superfici tra cui carta, cartone, plastica, legno cuoio, metallo e vetro.

timbro a getto d'inchiostro

La marcatura può essere effettuata anche su superfici leggermente curve e in verticale, con inchiostri normali oppure a rapida essiccazione.

Essendo un marcatore a getto di inchiostro grafico, può stampare oltre a data e lotto anche codici a barre, grafica e loghi.

L’area di stampa massima è 60 mm x 12,7 mm.

Come funziona

È sufficiente appoggiare il dispositivo sopra l’oggetto e tramite un pulsante si azione la funzione di stampa che permette lo scorrimento della testina sopra l’oggetto.

Il marcatore è efficiente per stampare su superfici di piccole dimensioni ed un utilizzo su lotti di produzione non elevati.

video-icon

Guarda il video


Soluzione n.3 – Marcatore a getto di inchiostro a scorrimento manuale tecnologia HP

Il marcatore a scorrimento manuale è un ottimo strumento utilizzabile anche per lavori molto intensi.

marcatore manuale a pistola
marcatore manuale a pistola

La stampa a getto d’inchiostro con tecnologia HP tiene bassi i costi di manutenzione del dispositivo, perché ad ogni cambio di cartuccia viene sostituita anche la testina di stampa.

Questo marcatore lavora completamente in mobilità ed autonomamente in quanto è alimentato da batterie ricaricabili di grande capacità con ciclo operativo di 6/8 ore.

È in grado di stampare su superfici piane, sia porose che non porose: carta, cartone, plastica, legno cuoio, metalli e vetro.

Può essere utilizzato per stampare data e lotto, ma anche codici a barre, caratteri, loghi, testi e contatori.

L’ altezza massima di stampa è 12,7mm, mentre la larghezza può arrivare fino a 400 mm.

Non necessita di PC in quanto possiede un touch-screen incorporato che permette all’operatore di creare, modificare e salvare messaggi e/o parametri di stampa.

È uno strumento idoneo per superfici piane ed ingombranti, la stampa avviene tramite lo scorrimento della testina sopra l’oggetto da marcare e per questo motivo si utilizza su superfici di grandi dimensione.


Potrebbe interessarti

Marcatori manuali: un’alternativa vincente per produzioni artigianali

Soluzione n.4 –  Marcatore a getto di inchiostro manuale semiautomatico

E’ una soluzione integrata di marcatura a getto di inchiostro completa di base in acciaio per lo scorrimento degli oggetti di fronte alla testina di stampa.

Il marcatore permette la stampa di codici a barre, caratteri, loghi, data/ora su molti tipi di materiali dalla carta alla plastica, PET, PP, PT.

marcatore semi-automatico data e lotto

La tecnologia di stampa utilizzata è HP con cartuccia che integra la testina di stampa, questo significa che ad ogni cambio di cartuccia si avrà la testina nuova eliminando così tutte le parti di usura e i costi di manutenzione.

Con questa soluzione si possono stampare prodotti con varie forme e dimensione.

L’ altezza massima di stampa di 12,7 mm.

La differenza operativa dalle precedenti soluzioni è che l’oggetto viene portato davanti il marcatore evitando di poggiare lo strumento sulla superficie da marcare.

video-icon

Guarda il video


Potrebbe interessarti

DeskMark: marcatore semiautomatico da tavolo

Conclusioni

Per scegliere la soluzione di marcatura manuale più adatta alle proprie esigenze operative è opportuno analizzare e valutare 5 aspetti peculiari:

1. Volume di marcatura. Quanti oggetti si devono marcare quotidianamente o per lotti di produzione?

Se la produzione è di centinaia di oggetti considerate che un timbro manuale non è la soluzione più efficiente perché richiede la sistemazione manuale dei caratteri.

  1. Tipologia di superficie da marcare. Superfici curve o irregolari devono essere marcate con dispositivi senza contatto
  2. Stringa da stampare. Alcuni marcatori consentono la stampa di loghi, testi, codici a barre, immagini. Diversamente strumenti come i timbri consentono la stampa solo di stringhe alfanumeriche (come lotto, data, lettere)
  3. Dimensione della stampa. Ogni dispositivo è caratterizzato da una dimensione minima e massima dell’area di stampa
  4. Numero di righe o quantità di informazioni da stampare

Se vuoi approfondire le nostre soluzioni contattaci

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

06.51848187

www.acsistemisrl.com