Archivi tag: marcatore automatico

COME MARCARE L’IMBALLO SECONDARIO IN CARTONE

L’imballaggio secondario è la scatola che contiene le singole unità di vendita per il consumatore e per garantire la tracciabilità.

In molti settori, è necessario marcarlo con data e lotto di produzione e/o codice a barre.

Le soluzioni di marcatura disponibili sono molteplici e devono essere selezionate in base alle informazioni e alla grafica da stampare, al tipo di imballo e al volume di stampa medio giornaliero.

Come stampare il lotto, il codice a barre e il proprio logo sull'imballo secondario

Marcatori a cartuccia TIJ

Negli ultimi tempi la scelta di molte aziende si sta indirizzando verso la tecnologia a cartuccia TIJ perché è semplice da utilizzare, genera stampe di ottima qualità e non ha bisogno di manutenzione.

Una tecnologia sempre pronta all’uso.

La tecnologia a cartuccia è implementata in marcatori grafici ad alta risoluzione con i quali è possibile stampare testi, codici a barre e immagini più complesse come loghi , anche ad alta velocità su qualsiasi superfice sia porosa che non assorbente, come plastica, vetro e metallo.

Inoltre, è possibile utilizzare inchiostri a base acqua o solvente in vari colori in funzione della superfice da marcare.

Quanto è grande l’area di marcatura?

Ci sono versioni compatte che integrano una singola cartuccia o sistemi con console separata per la configurazione del marcatore,  che possono integrare  fino a 4 teste di stampa per raggiungere un’area di stampa con altezza massima di  100 mm.

Quale inchiostro ti occorre nel marcatore?

Per la marcatura di superfici porose come il cartone si possono utilizzare inchiostri a base acqua: in questo caso i marcatori possono essere dotati di un serbatoio di inchiostro esterno collegato alle cartucce denominato bulk, idoneo per elevati volumi di stampa.

Se invece devi marcare su superfici metalliche come latte di olio o flaconi cosmetici, dovrai utilizzare una cartuccia a inchiostri pigmentati.

Quale marcatore scegliere per l’imballo secondario?

Sul mercato esistono molteplici modelli, con 1 o più teste di stampa.

Per scegliere il marcatore idoneo alle specifiche esigenze è necessario fare un’analisi su:

  • elementi da stampare (data, lotto, codice a barre, loghi, testi)
  • dimensione della stringa da stampare
  • volume di stampa
  • velocità del nastro trasportatore
  • numero di imballi da marcare al minuto

Marcatore automatico per imballi in cartone

Soluzioni di marcatura manuale

Se devi marcare pochi imballi al giorno, puoi ricorrere ad un dispositivo di marcatura manuale.

Queste sono le nostre proposte con area di stampa da 12.7 mm, 25.4 mm e 100 mm.

Se ti occorre un marcatore per la stampa sull’imballo secondario, contattaci per approfondire con noi i tuoi requisiti di stampa e scegliere la soluzione giusta

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com

MARCATORE AUTOMATICO COMPATTO DA TAVOLO PER LA STAMPA DI DATA E LOTTO: DESKMARK

Un marcatore è un dispositivo di stampa diretta su materiali differenti dotato di inchiostri a rapida essiccazione con il quale puoi stampare su barattoli, vasetti, confezioni alimentari in plastica, contenitori per cosmetici, etichette, cartoni per l’imballo.

Spesso aziende di piccole dimensioni che gestiscono un numero di prodotti limitato utilizzano soluzioni completamente manuali per stampare data e lotto e questo implica un tempo dedicato alle operazioni di marcatura piuttosto lungo.

In questo articolo presentiamo una soluzione compatta, ma completamente automatica che ti consentirà di stampare data, lotto di produzione, codice a barre e altri dati variabili molto velocemente.

Il Deskmark è composto da un piccolo nastro trasportatore motorizzato, lungo solamente 60 cm e largo 20 che puoi utilizzare su un tavolo da lavoro con integrato un marcatore a getto d’inchiostro con tecnologia a cartuccia.

Il marcatore, fissato con staffe regolabili al nastro trasportatore, può stampare data di scadenza o di produzione, lotto, codici a barre, loghi e testi.

L’utilizzo di inchiostri a rapida essiccazione consente di  stampare su qualsiasi superficie, anche non assorbente come plastica, vetro e metallo.

Inoltre, il marcatore è dotato di un display touch dal quale puoi impostare le tue stampe e quindi completamente indipendente dal PC.

Puoi scegliere l’altezza della testina di stampa tra 2 opzioni:12,7 mm oppure 25,4 mm

Il Deskmark è una soluzione da tavolo che ha tutti i pregi delle linee di produzioni automatiche con un costo contenuto.

È ideale quando nel tuo processo produttivo devi marcare centinaia di prodotti: in questo caso una soluzione manuale o semi-automatica richiede comunque un impegno temporale e l’impiego di figure dedicate non trascurabile.

Inoltre, la marcatura manuale necessita sempre di un’attenzione maggiore nel posizionamento delle stampe per garantire un corretto allineamento e un risultato professionale.

Se vuoi ad esempio stampare sul bordo del tappo di un vasetto, manualmente è impossibile, mentre quando marchi in linea, poiché non c’è contatto tra il marcatore e il tuo prodotto, riesci ad ottenere una stampa nitida e sempre nella stessa posizione.

Quando devi pensare ad una marcatura automatica?

Negli ultimi anni le soluzioni di marcatura semi-automatiche si sono rapidamente diffuse grazie ai costi più contenuti, alla facilità di utilizzo e ad una progettazione accurata che rende questi dispositivi molto versatili, adattabili pressoché a qualsiasi applicazione.

Quindi puoi certamente utilizzare marcatori come il K6, il Reiner JetStamp, il JetBox per ottenere stampe professionali e resistenti sui tuoi prodotti, ma se devi marcare lotti da 1.000-2.000 pezzi alla volta dovresti optare per una soluzione completamente automatica.

Spesso ci chiedono quanto siano veloci i marcatori semi-automatici e la nostra risposta è sempre la stessa

Con una soluzione semi-automatica non è rilevante la velocità di stampa che è certamente elevata, bensì la tua manualità.

Devi comunque poggiare o avvicinare l’oggetto al dispositivo di stampa e procedere poi alla marcatura.

Se poi il tuo oggetto ha una forma irregolare o curvilinea o se devi posizionare la tua marcatura su una superfice molto ristretta questo richiede più tempo.

Quando un processo richiede manualità è sempre il tempo-uomo a fare la differenza e non il tempo-macchina.

Quindi per elevati volumi di stampa la soluzione più veloce è completamente automatica su un nastro trasportatore.

Il Deskmark è un marcatore completamente automatico, ma con un piccolo ingombro ad un costo contenuto.

Puoi utilizzarlo su un tavolo da lavoro o una scrivania da ufficio e riporlo nella sua box in legno quando non ti occorre.

Se hai bisogno di marcare i tuoi prodotti e non sai quale soluzione scegliere ti aiutiamo noi

Contattaci

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

🌐https://www.acsistemisrl.com/

🛒https://acsistemionline.com/


MARCATORE AUTOMATICO ANSER U2: STAMPA DI DATA E LOTTO IN MODO SEMPLICE, VELOCE ED ECONOMICO

Ci sono vari motivi per adottare una soluzione di marcatura automatica, installabile su una linea di produzione.

I fattori determinanti sono:

1 l’elevato volume di produzione per cui una marcatura manuale risulterebbe inadempiente

2 la necessità di marcare con precisione su un’area specifica e limitata del prodotto.

3 la possibilità di stampare scadenza e lotto su etichette prestampate, integrando il marcatore su un’etichettatrice, nella fase che precede l’applicazione dell’etichetta, con l’ausilio di una fotocellula a forchetta opzionale.

Una soluzione economica e affidabile per poter stampare caratteri piccoli in alta definizione è il marcatore a getto di inchiostro Anser U2, con tecnologia TIJ a cartuccia.

Marcatore Anser U2 con tecnologia TIJ a cartuccia per data e lotto di produzione

Cosa promette il marcatore Anser U2?

# Convenienza

Il marcatore a cartuccia Anser U2 consente un abbattimento dell’investimento iniziale e ha costi di manutenzione praticamente inesistenti.

# Versatilità

Nella configurazione standard il marcatore viene fornito completo di tutti gli accessori per il montaggio: staffa orizzontale o verticale per la stampa dall’alto o laterale, alimentatore, telecomando

marcatore a getto d'inchiostro per macchine etichettatrici

Gli inchiostri a rapida essiccazione sono adatti sia per superfici porose che non porose (carta, alluminio, vetro, film flessibile, astucci plastificati e verniciati, etichette prestampate)

# Facilità di gestione

Il software di configurazione è estremamente intuitivo: puoi creare un messaggio da stampare con il PC e trasferirlo al marcatore tramite la chiavetta USB.

Puoi modificare la maggior parte dei campi tramite il telecomando, trasformando il marcatore in una stazione totalmente stand-alone, senza dover rimaneggiare il file dal PC.

# Utilità

L’Anser U2 stampa codici a barre, stringhe numeriche e alfanumeriche, loghi, immagini, contatori, data, ora e con una semplice configurazione calcola la scadenza esatta del prodotto in base ai parametri impostati.

Puoi memorizzare fino a 990 messaggi.

# Layout personalizzabile

Qualsiasi elemento da stampare può essere modificato in contenuti, dimensioni e posizioni impostabili dal software di gestione o dal telecomando.

Ecco due brevi video di approfondimento:

Devi implementare una linea di produzione o sostituire un vecchio impianto? Contattaci

Elisabetta Urbisaglia

📞 06.51848187

📧 info@acsistemisrl.com

🌍 www.acsistemisrl.com

🛒 https://acsistemionline.com/


Potrebbero interessarti:

MARCATORE MANUALE O AUTOMATICO CON NASTRO TRASPORTATORE?

DEVI STAMPARE DATA DI SCADENZA E LOTTO DI PRODUZIONE E NON HAI UN NASTRO TRASPORTATORE? I MARCATORI MANUALI JETSTAMP POSSONO ESSERE LA TUA SOLUZIONE

Marcatore per data e lotto manuale e automatico

Il marcatore a getto d’inchiostro K6 è la soluzione ideale sia per piccole produzioni che per le aziende che devono gestire volumi di stampa elevati.

k6 marcatore per data e lotto

Infatti, questo marcatore manuale può trasformarsi in una soluzione completamente automatica di marcatura, attraverso una rapida installazione su nastro trasportatore come è possibile vedere al seguente video

Il marcatore è dotato di un display touch da 4,3 pollici da cui è possibile effettuare qualsiasi operazione senza l’utilizzo del PC:

  • Configurare il marcatore
  • Inserire le stringhe di stampa
  • Effettuare la pulizia della testina di stampa

L’utilizzo è semplice ed immediato, anche per utenti non esperti.

  • Può stampare data, lotto, testi, codici a barre, QR code, loghi, contatori.
  • L’altezza di stampa va da 2,5 mm a 12,7 mm
  • La distanza di stampa è da 2 a 5 mm
  • Velocità massima di stampa 60m/min.
  • Risoluzione 300 e 600 dpi

È dotato di inchiostri a rapida essiccazione per la marcatura nitida e precisa di molte superfici non porose come metallo, plastica, vetro. Gli inchiostri sono disponibili in diversi colori: nero, giallo, verde, rosso, blu, invisibile.

inchiostri marcatore

Sono inoltre disponibili inchiostri per la marcatura di superfici assorbenti come carta, cartone e legno.

La batteria ad elevata capacità consente un tempo di lavoro di 10 ore consecutive.

Il peso contenuto di soli 450 grammi permette di eseguire marcature a mano con estrema semplicità.

Inoltre, l’utilizzo di una DIMA (guida in acciaio) a corredo del marcatore consente di stampare senza difficoltà anche su oggetti con forma irregolare o su superfici di piccole dimensioni.


L’investimento giusto anche per esigenze future

Il marcatore K6 è un investimento per le esigenze attuali, ma anche future.

nastro trasportatore per marcatore

Se i volumi di stampa crescono e vuoi rendere il processo di marcatura completamente automatico è sufficiente acquistare i due accessori opzionali per marcare in linea:

  • nastro trasportatore
  • fotocellula
fotocellula per marcatore

Con questi 2 accessori rendi la marcatura un processo automatico e veloce. Il montaggio e l’installazione in linea non richiede particolari competenze, in 10 minuti puoi passare da una soluzione manuale ad una completamente automatica

Puoi utilizzare il marcatore in entrambi i modi operativi, passare dalla modalità automatica su nastro trasportatore all’operatività manuale richiede pochi secondi: basta sganciarlo dal supporto da linea, cambiare la modalità operativa dal display touch e sarai pronto per marcare manualmente in completa mobilità.

Il marcatore K6 è una soluzione versatile, pratica ed economica!!!

Se sei interessato alla soluzione contattaci

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Approfondisci