Archivi tag: stampanti di etichette a colori

Come passare DALL’IDEA di un’etichetta personalizzata alla stampa: tutto quello che ti occorre PER ESSERE AUTONOMO

Una molteplice varietà di settori utilizza etichette a colori prestampate.

L’industria cosmetica, alimentare, farmaceutica, oggettistica, abbigliamento e molte altre utilizzano etichette a  colori per i loro prodotti e spesso sperimentano la lentezza dell’approvvigionamento di etichette prestampate oppure uno spreco di scorte di magazzino che rimangono inutilizzate a causa di un cambiamento nella grafica o delle informazioni stampate sull’etichetta.

etichette a  colori come stamparle

A chi conviene acquistare una stampante di etichette a colori?

  • Ai produttori che devono stampare diverse tipologie di etichette in piccole quantità
  • Quando si vuole stampare dei prototipi di etichetta per provarli sulle confezioni
  • Quando devi stampare dati variabili come codici a barre, numeri seriali, lotto e data di scadenza
  • Quando devi stampare poche etichette nel momento del bisogno, senza avere scorte di magazzino che spesso rimangono inutilizzate oppure attendere i lunghi tempi di approvvigionamento.
  • Con una stampante di etichette a colori puoi stampare 20 etichette di un tipo, 30 etichette di un altro tipo velocemente e  secondo i tuoi specifici bisogni, offrendo ai consumatori una confezione con un’ etichetta professionale.
  • Rappresenta, inoltre, l’investimento ideale per chi produce conto terzi e ha la necessità di etichettare con grafiche personalizzate e al contempo offrire al cliente un servizio completo.

Cosa ti occorre per iniziare a stampare?

Se vuoi iniziare a renderti autonomo nel tuo processo di etichettatura ti occorre:

  • Una stampante di etichette
  • Un software di stampa
  • Etichette
  • Accessori opzionali come riavvolgitore di etichette e applicatore di etichette
stampante di etichette a colori epson 3500

Scelta della stampante a colori

Il mercato offre una gamma ampia di modelli a getto d’inchiostro in grado di soddisfare qualsiasi esigenza operativa, da chi deve stampare poche centinaia di etichette a produzioni con volumi industriali.

La scelta deve essere selezionata in funzione delle proprie esigenze di stampa che possiamo brevemente riassumere nella definizione dei seguenti parametri:

  • Volume di stampa, cioè la quantità di etichette che devono essere stampate annualmente
  • Dimensione delle etichette che devono essere stampate
  • Layout dell’etichetta da stampare
  • Materiale su cui su vuole stampare (etichetta in carta opaca, lucida, in polipropilene, in poliestere)
  • L’analisi delle proprie esigenze di stampa deve essere condivisa con un professionista del settore che sappia consigliarti il modello più idoneo alla tua specifica  esigenza di etichettatura.

Sul nostro sito e sul nostro canale YouTube trovi molti modelli di stampanti a  colori e video tutorial che ti aiutano a vedere i risultati che puoi ottenere con una stampante di etichette a colori.

Ti consiglio di non scegliere da solo: la stampa e l’etichettatura in generale richiede una competenza e un’esperienza professionale che sappiano analizzare i vantaggi ma anche eventuali criticità della tua specifica applicazione di stampa.

Se il tuo volume di stampa è medio-basso puoi valutare una stampante entry-level, come la  ColorWorks 3500 o la Primera LX500, che un costo contenuto ti permettono di avviare in completa autonomia un processo di stampa professionale.

Se hai volumi di stampa medi o medio-alti puoi valutare diversi modelli

  • Epson ColorWorks CW-C6500Ae
  • Epson ColorWorks CW-C6000
  • Primera LX1000e & LX2000e veloci e con inchiostri pigmentati

Per elevati volumi di stampa puoi considerare:

  • VIPColor VP700
  • Epson ColorWorks C7500

Software di stampa

Le stampanti di etichette sono solitamente dotate di programmi per la creazione e la stampa di etichette.

I software in dotazione ti consentono rapidamente di creare un’etichetta, inserendo oltre ad immagini e testi, anche i dati variabili come data di scadenza, lotto, codici a barre .

Offrono una facilità d’uso comprensibile anche ad utenti non esperti.

Puoi vedere alcuni esempi ai seguenti video

Scelta delle etichette

La scelta dell’etichetta non è un processo banale, se sbagli l’etichetta ti troverai facilmente in difficoltà.

Le stampanti di etichette possono stampare su una vasta gamma di materiali, sia in carta che sintetici.

Per scegliere l’etichetta giusta, oltre a valutare un materiale che esteticamente valorizzi la tua confezione, è importante stabilire il suo ciclo di vita:

  • su quale confezione deve essere applicata?
  • per quanto deve resistere?
  • a che temperatura viene sottoposta?
  • Ci sono condizioni che possono influire sull’integrità dell’etichetta e sulla leggibilità dei dati?
  • Olio, basse temperature, acqua, umidità, sostanze chimiche, detergenti e altri fattori aggressivi possono danneggiare la tua etichetta e quindi è determinante selezionare un materiale che possa rimanere integro sulla tua confezione.
stampanye per etichetet a  colori vipcolor

Anche in questo caso ti consiglio di non scegliere da solo ma farti consigliare da un esperto per valutare il materiale migliore per la tua applicazione.

Accessori

Analizziamo brevemente gli accessori opzionali che in alcune situazioni possono essere utili e velocizzare il lavoro post- stampa

Applicatore di etichette

Gli applicatori di etichette sono utili per chi deve applicare etichette su superfici cilindriche.

L’applicazione manuale di un’etichetta su una bottiglia non è semplice: il più delle volte l’etichetta presenterà grinze, bolle e disallineamenti.

Ci sono degli strumenti semi-automatici che possono aiutarti a svolgere velocemente questo lavoro, con un risultato accurato e professionale.

Ad esempio, l’AP360 e l’AP362 sono applicatori da tavolo facili da utilizzare per applicazione solo sul fronte oppure fronte-retro.

Puoi vedere il loro funzionamento ai seguenti video

Riavvolgitori di etichette

Quando stampi le etichette, prima di applicarle dovrai riavvolgerle.

È un’operazione che puoi fare a mano oppure più velocemente e con un costo contenuto puoi eseguire con un riavvolgitore di etichette

Come hai visto se vuoi passare dalla creazione dell’etichetta alla stampa ti occorrono pochi strumenti, l’importante è che tu li scelga dopo un’attenta analisi.

Dedica il giusto tempo alla corretta valutazione delle tue esigenze specifiche con noi!!!

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito 

www.acsistemisrl.com


Approfondisci

MEMJET VP600: configurazione del driver di stampa

La VP600 è una stampante di etichette a colori che offre alta velocità di stampa (fino a 12 m/min), larghezza di stampa fino a 215mm e può produrre stampe su una gamma completa di materiali sia in carta che sintetici, confezionati in rotolo o in fanfold.

VP600 stampante di etichette a colori

Per ottenere stampe allineate, nitide e professionali è necessario settare il driver con le impostazioni corrette.

I parametri devono essere impostati in funzione del materiale che si utilizza.

Vediamo quale è la procedura per settare i valori corretti sul driver di stampa.

Andare nella cartella dispositivi e stampanti del PC e selezionare il driver della VP600 con il tasto destro del mouse.

Dal menù a tendina scegliere Preferenze di stampa

Nella Scheda Generale impostare i parametri per

  • L’orientamento della stampa
  • La velocità di stampa
  • I colori
  • Il tipo di supporto (carta bianca opaca o lucida, etichetta sintetica, etichetta gloss, etc). Selezionare dal menù a tendina il tipo di supporto con le caratteristiche di quello che abbiamo caricato nella stampante.
driver VP600 stampante di etichette a colori

Ad esempio, se le etichette sono lucide lucide, selezionando Glossy Label, si otterrà un’ottimizzazione del tempo di asciugatura dell’inchiostro e della qualità di stampa. L’opzione Premium Gloss Label, da utilizzare su etichette lucide, utilizza più inchiostro per ottenere colori più saturi.

Impostare la dimensione dell’etichetta premendo il tasto Dimensione personalizzate e settando la larghezza e l’altezza dell’etichetta che si sta utilizzando (attenzione all’unità di misura utilizzata).

Ci spostiamo nella scheda Layout e selezioniamo il supporto precedentemente settato.

VP600 layout

Nella scheda Carta possiamo regolare la posizione precisa della stampa, qualora ce ne fosse bisogno agendo sui valori dell’offset orizzontale e verticale.

VP600 impostazione carta e offset di stampa

Prima di effettuare le regolazioni sulla posizione di stampa , è consigliabile stampare qualche etichetta di test per verificarne l’allineamento. Se l’immagine non è perfettamente centrata regolare i valori dell’offset.

Nella sezione Layout carta della scheda Carta impostare il tipo di etichetta che si sta utilizzando: etichette con Gap, Black Mark (tacca nera sul retro) oppure Continuous (una striscia continua)

definizione delle etichette

Nella sezione Taglio etichette selezionare l’azione da eseguire nel processo di stampa

  • Uso della taglierina
  • Utilizzo di un riavvolgitore
  • Stampa e attendere il prelievo dell’etichetta
VP600 regolazione del colore

Nella sezione Regolazione Colore possiamo effettuare degli aggiustamenti cromatici per ottenere la saturazione di colore desiderata

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su  cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito   

www.acsistemisrl.com


L’etichettatura dei prodotti cosmetici

Una corretta etichettatura dei prodotti cosmetici informa il consumatore,rendendolo consapevole delle sostanze che sta utilizzando e lo tutela dall’uso di prodotti contraffatti.

etichetta cosmetica
etichetta cosmetica

La normativa vigente prevede che i prodotti cosmetici possono essere distribuiti sul mercato solamente se il recipiente e l’imballaggio riportano le seguenti indicazioni, stampate con caratteri indelebili, leggibili e visibili:

> Il nome o la ragione sociale e l’indirizzo della persona responsabile.

> Il contenuto nominale al momento del confezionamento, espresso in peso o in volume, fatta eccezione per gli imballaggi con un contenuto inferiore a 5 g o a 5 ml, i campioni gratuiti e le monodosi;

> La data fino alla quale il prodotto cosmetico, immagazzinato in condizioni adeguate, continuerà a svolgere la sua funzione iniziale (durata minima di conservazione)

La data, composta nell’ordine da giorno, mese ed anno deve essere preceduta dal simbolo indicato al punto 3 dell’allegato VII (*) oppure dalla dicitura: «Usare preferibilmente entro…». Se la durata di conservazione è superiore ai trenta mesi, la sua indicazione non è obbligatoria. Per tali prodotti è riportata un’indicazione relativa al periodo di tempo in cui il prodotto, una volta aperto, è sicuro e può essere utilizzato senza effetti nocivi per il consumatore.

> Le precauzioni particolari per l’impiego, almeno quelle indicate negli allegati da III a VI, nonché le eventuali indicazioni concernenti precauzioni particolari da osservare per i prodotti cosmetici di uso professionale;

>Il numero del lotto di fabbricazione o il riferimento che permetta di identificare il prodotto cosmetico. In caso di impossibilità pratica, dovuta alle modeste dimensioni dei cosmetici, questa indicazione può figurare solamente sull’imballaggio;

stampa lotto e data di scadenza
stampa lotto e data di scadenza


Approfondisci

Come stampare lotto e data scadenza


> La funzione del prodotto cosmetico, salvo se risulta dalla sua presentazione;

> L’elenco degli ingredienti. Tali informazioni possono figurare unicamente sull’imballaggio.

> Il termine “profumo” o “aroma” per i composti odoranti ed aromatici e le loro materie prime;

Nell’elenco,  gli ingredienti sono indicati in ordine decrescente di peso al momento dell’incorporazione nel prodotto cosmetico. Tutti gli ingredienti presenti sotto forma di nanomateriali sono chiaramente indicati nell’elenco  La dicitura «nano», tra parentesi, segue la denominazione di tali ingredienti.

>Qualora sia impossibile dal punto di vista pratico indicare sull’etichetta le informazioni sopra elencate, vale quanto segue:
le informazioni sono indicate su un foglio, su un’etichetta, una fascetta o un cartellino allegati o fissati al prodotto cosmetico


Come stampare un’ etichetta per prodotti cosmetici?

Solitamente i prodotti cosmetici necessitano di etichette altamente professionali sia dal punto di vista grafico che della selezione del materiale che deve essere resistente all’acqua, agli oli essenziali ed eventuali agenti chimici.

etichetta per i prodotti cosmetici
etichetta per i prodotti cosmetici

Analizziamo due possibili soluzioni di stampa

1° SOLUZIONE: STAMPA A TRASFERIMENTO TERMICO.

Le stampanti a trasferimento termico consentono una stampa resistente, indelebile su diversi materiali speciali con requisiti specifici per ogni applicazione

In funzione del volume di stampa si può scegliere un modello desktop o industriale.

Zebra zt410 stampante industiale di etichette
Zebra zt410 stampante industiale di etichette


Approfondisci i modelli di stampanti a trasferimento termico

Stampanti di etichette desktop

Stampanti di etichette industriali


Le stampanti a trasferimento termico stampano in monocromatico attraverso un nastro di stampa chiamato ribbon. Le etichette cosmetiche hanno degli standard grafici molto elevati ed il colore è un requisito indispensabile. In questo caso si acquistano etichette prestampate con la parte grafica a colori ed eventuali informazioni fisse, mentre a trasferimento termico verranno stampate le informazioni variabili necessarie.

Vantaggi

  • Nessuno spreco di materiale, le etichette saranno stampate secondo necessità
  • Velocità: le stampanti a trasferimento termico raggiungono velocità molto elevate
  • Scelta di una vasta gamma di materiali su cui stampare, tra cui etichette in poliestere, polietilene, PVC resistenti all’acqua, al calore, alla luce, ai solventi chimici, alle abrasioni

Svantaggi

Le stampanti a trasferimento termico stampano ad un colore: montano un nastro di stampa chiamato ribbon chè è  monocromatico. Il ribbon può essere nero o colorato, ma comunque la tecnologia a trasferimento termico produce una stampa monocromatica

Ribbon
Ribbon per stampanti a trasferimento termico


Approfondisci

Creare etichette colorate con una stampante a trasferimento termico


2° SOLUZIONE: STAMPANTE DI ETICHETTE A COLORI

Le stampanti per etichette a colori sono ideali per quelle realtà produttive che hanno una vasta gamma di prodotti con etichette diverse perché ottimizzano la gestione di un inventario di etichette prestampate con dimensioni e layout differenti.

stampante di etichette a colori
stampante di etichette a colori

I modelli offerti dai costruttori stampano grafica, testo, foto e codici a barre con qualità professionale e stampano su diversi materiali: carte lucide, opache, materiali high- gloss resistenti all’acqua, ai graffi e alle sbavature.

Una stampante di etichette a colori offre il vantaggio a chi produce di stampare etichette immediatamente, eliminando i tempi e le fasi di progettazione del layout delle etichette e le successive fasi di approvazione da parte dei vari soggetti coinvolti. Inoltre si ha la flessibilità di cambiare immediatamente qualsiasi parte dell’etichetta secondo necessità, evitando lo spreco di etichette già prestampate non più idonee per il prodotto da etichettare

cosmetic label

Svantaggi:

  • Velocità minore delle stampanti a trasferimento termico
  • Selezione meno ampia dei materiali su cui stampare rispetto alla tecnologia a trasferimento termico

Approfondisci

Stampante di etichette a colori quando conviene acquistarla

Stampanti d etichette a colori

Ing. Cristin Urbisaglia

Hai domande? Scrivici una mail

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Bibliografia

(*) Regolamento (CE) n. 1223/2009 sui Prodotti Cosmetici è disponibile all’indirizzo:http://eurlex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CONSLEG:2009R1223:20130711:IT:PDF

Stampante di etichette a colori: quando conviene acquistarla!!!

La richiesta per la stampa di etichette a calori sta diventando sempre più diffusa.

L’uso del colore è importante non solo per il riconoscimento del  marchio, ma ha anche un forte potere comunicativo. Inoltre in alcuni settori il colore viene usato per rispondere ad un criterio di sicurezza.

Testi o immagini in bianco e nero possono passare inosservati in un’etichetta monocromatica, mentre il colore richiama l’attenzione sulle informazioni essenziali.

Pensiamo ad esempio all’etichetta posta sui prodotti chimici che deve essere conforme alla normativa  GHS, con i  pittogrammi contornati da una cornice rossa, oppure la stampa di etichette colorate per segnalare merce non conforme o scaduta


Approfondisci

Etichette ghs 3 soluzioni di stampa per produrre un’etichetta di qualità e resistente


stampante di etichette a colori Epson C3500
stampante di etichette a colori Epson C3500

Nel settore alimentare i produttori devono indicare chiaramente gli allergeni in cibo e bevande. Secondo la normativa vigente, per garantire un acquisto consapevole da parte del consumatore, è richiesta un’etichetta che attraverso l’uso intelligente del carattere, del colore, del grassetto, del corsivo, delle dimensioni minime garantisca al consumatore un’informazione chiara e leggibile.

etichetta alimentare


Approfondisci

etichetta alimentare


Le stampanti per etichette a colori sono ideali per quelle realtà produttive che hanno una vasta gamma di prodotti con etichette diverse perchè ottimizzano la gestione di un inventario di etichette prestampate con dimensioni e layout differenti

Vediamo quali sono i principali vantaggi nell’investimento di una stampante di etichette a colori

  1. Private Label

In questo periodo di crisi si fa più attenzione all’acquisto e ovviamente i prodotti di marca ne risentono. Nei vari supermercati vediamo prodotti etichettati con il nome della catena distributiva o del supermercato che li vende. Spesso sono prodotti dal costo contenuto e di qualità discreta.

etichetta acqua

In questo caso chi produce conto terzi ha un vantaggio competitivo e può velocemente organizzarsi nella stampa di etichette conto terzi, secondo i quantitativi necessari, anche per poche unità senza dover fare magazzino di etichette prestampate

  1. Produzione immediata delle etichette

Una stampante di etichette a colori da il vantaggio a  chi produce di stampare etichette immediatamente, eliminando i tempi e le fasi di progettazione del layout delle etichette e le successive fasi di approvazione da parte dei vari soggetti coinvolti. Inoltre si ha la flessibilità di cambiare immediatamente qualsiasi parte dell’etichetta secondo necessità, evitando lo spreco di etichette già prestampate non più idonee per il prodotto da etichettare

  1. Essere pronti a spedire i prodotti etichettati

Possedere una stampante di etichette a colori significa essere pronti ad etichettare appena il prodotto è disponibile, significa evitare etichetta spedizioneritardi di spedizione dovuti all’indisponibilità di etichette prestampate in magazzino o ai lunghi tempi di attesa quando si deve progettare una nuova etichetta

  1. Guadagnare flessibilità e velocità

Tipicamente il processo tipico di etichettatura prevede le seguenti fasi

  • Progettazione dell’etichetta
  • Ordine dell’etichette
  • Attesa della bozza grafica e della produzione di campioni di prova
  • Approvazione dell’etichetta o procedere ad eventuali modifiche…nel secondo caso i tempi si allungano ancora…
  • Aspettare di ricevere le etichette prestampate

Tempo medio di attesa circa 20 gg

Se invece si possiede una stampante di etichette a colori il processo è molto più breve:

  • Progettazione dell’etichetta
  • Stampa del campione di prova
  • Apportare eventuali modifiche al volo
  • Stampa delle etichette
  1. Controllo Qualità

Gli addetti al controllo di qualità sono sollevati dal rigoroso controllo normativo applicato alle etichette perché tutte le informazioni sono stampate in tempo reale, come codice a barre, numero di lotto, data di scadenza, etc.

etichetta GHS

Stampare le etichette fisicamente vicino al prodotto su cui devono essere applicate riduce la possibilità di errore umano e contestualmente elimina la necessità di un magazzino di etichette prestampate e lo spreco di etichette obsolete e non più utilizzabili

Scegliere il modello adatto alle proprie esigenze di stampa

Sia l’Epson che la Primera sono leader nel settore per la stampa di etichette a  colori. Scegliere il modello adeguato alla propria applicazione significa analizzare alcuni  fattori determinanti per una stampa di qualità e aderente ai propri requisiti:

  • volume di stampa
  • larghezza di stampa
  • materiale dell’etichetta o del cartellino (carta, carta lucida, polipropilene, pvc, poliestere, polietilene, etc)
  • durata dell’etichetta, eventuale resistenza alle basse o alte temperature, ai raggi UV, all’acqua e alle sbavature, alle abrasioni e ai prodotti chimici

Approfondisci i modelli di stampanti a  colori

Stampanti di etichette a colori



Per qualsiasi approfondimento potete contattarci ai seguenti riferimenti

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

oppure visitate il nostro sito  www.acsistemisrl.com