Archivi tag: PM43

STAMPANTI DI ETICHETTE HONEYWELL: GUIDA ALLA SCELTA

La stampante di etichette è un dispositivo indispensabile nello svolgimento di innumerevoli processi produttivi, e la scelta di una stampante di etichette appropriata ai propri volumi e qualità di stampa va accuratamente calibrata.

In questo articolo vediamo le più diffuse stampanti dall’ Honeywell per soddisfare le diverse necessità.

stampanti di etichette Honeywell
stampanti di etichette Honeywell

Le stampanti di etichette vengono abitualmente differenziate in tre macrocategorie

  • STAMPANTI DESKTOP – ideali per medi- bassi volumi di stampa
  • STAMPANTI INDUSTRIALI – adatte per elevati volumi di stampa e per gli ambienti più difficili in cui si ha la necessita di una struttura robusta
  • STAMPANTI MOBILI – consentono la stampa sul posto e al momento del bisogno

STAMPANTI DESKTOP

STAMPANTE DESKTOP ENTRY-LEVEL PC42D

 È una stampante termica diretta semplice da usare e soprattutto economica, caratterizzata da un solido alloggiamento a doppio strato, un design che semplifica il caricamento della carta e una funzione di centratura automatica dei supporti.

Honeywell PC42D termica diretta
Honeywell PC42D stampante termica diretta

Potente e affidabile, la stampante PC42D è particolarmente adatta per una vasta gamma di applicazioni di stampa termica a bassa e media intensità, come etichette prodotto o etichette di spedizione, etichette dei laboratori di analisi, cartellini prezzi e ricevute degli ambienti di vendita al dettaglio

  • RISOLUZIONE     203 dpi
  • VELOCITA’ DI STAMPA 100 mm/s
  • LARGHEZZA DI STAMPA      104 mm
  • ALTEZZA DI STAMPA                da 9,6 mm a 99 cm
  • DIAM. EST. ROTOLO ETICHETTE    127 mm
  • ANIMA ROTOLO ETICHETTE         25,4 mm-38,1 mm
  • LARGHEZZA ETICHETTA                da 25,4 mm a 110 mm

STAMPANTE DESKTOP ENTRY-LEVEL PC42T

La stampante a trasferimento termico PC42t viene venduta con un prezzo economico ed è una soluzione intelligente per piccole o medie aziende.

Facile da installare e rapida nella stampa, l’intuitiva stampante desktop a trasferimento termico PC42t costituisce una soluzione a buon prezzo per etichette e cartellini con larghezza massima di stampa fino a 104 mm.

Honeywell PC42t stampante di etichette a trasferimento termico
Honeywell PC42t
  • RISOLUZIONE                           203 dpi
  • VELOCITA’ DI STAMPA         100 mm/s
  • LARGHEZZA DI STAMPA       104 mm
  • ALTEZZA DI STAMPA              da 9,6 mm a 99 cm
  • DIAM. EST. ROTOLO ETICHETTE    127 mm
  • ANIMA ROTOLO ETICHETTE               25,4 mm-38,1 mm
  • LARGHEZZA ETICHETTA                    da 25,4 mm a 110 mm
  • DIAM. ESTERNO RIBBON      68 mm

STAMPANTI DESKTOP PC43D E PC43T

Semplici da installare e facili da utilizzare, le stampanti PC43t (a trasferimento termico) e PC43d (stampa solo termica diretta) sono ideali per gli ambienti con spazi ristretti.

Rappresentano la soluzione ideale di stampa per le attività che devono stampare velocemente etichette con un volume giornaliero di stampa medio.

stampanti di etichette Honeywell PC43 con display LCD
Honeywell PC43

 Inoltre, sono ricche di accessori di connettività installabili dall’utente per soddisfare le esigenze attuali ma anche future

  • Display a colori o LCD per un’esperienza utente ottimale
  • Flessibilità con aggiornamenti e accessori installabili dall’utente
  • Connessioni opzionali Bluetooth, Wi-Fi ed Ethernet
  • Collegamento al caricabatterie  che trasforma la stampante da fissa a portatile
  • Gestisce  volume di stampa di oltre 500 etichette al giorno
  • RISOLUZIONE                             203 dpi-300 dpi
  • VELOCITA’ DI STAMPA          fino a 203 mm/s
  • LARGHEZZA DI STAMPA         104 mm
  • ALTEZZA DI STAMPA                da 9,6 mm a 99 cm
  • DIAM. EST. ROTOLO ETICHETTE    127 mm
  • ANIMA ROTOLO ETICHETTE               25,4 mm-38,1 mm
  • LARGHEZZA ETICHETTA                    da 25,4 mm a 110 mm

STAMPANTE PER LA SANITÀ PC23

Pronta per l’ambiente sanitario, la stampante PC23d è dotata di un involucro disinfettabile in grado di sopportare gli effetti nocivi di prodotti chimici utilizzati per pulirla.Elimina la necessità di collegamento a un computer

stampante di etichette  per la Sanità PC23

E’ dotata di display a colori o LCD e di connessioni opzionali
Bluetooth, Wi-Fi ed Ethernet

  • RISOLUZIONE                        203 dpi-300 dpi
  • VELOCITA’ DI STAMPA         fino a 203 mm/s
  • LARGHEZZA DI STAMPA       max 56 mm (203 dpi)

  oppure     max 54 mm (300 dpi)

  • ALTEZZA DI STAMPA                  da 6,35 mm
  • LARGHEZZA ETICHETTE         da 15 mm a 60 mm

STAMPANTI INDUSTRIALI

INTERMEC PM42

La stampante di etichette Intermec by Honeywell PM42 di fascia industriale è stata progettata con una struttura completamente in metallo per una maggiore durata e affidabilità. 

Ideale anche per gli ambienti più impegnativi è dotata di display grafico a colori che guida gli operatori nelle operazioni di configurazione e manutenzione.

La testina di stampa può essere rapidamente rimossa senza l’uso di attrezzi.

stampante di etichette Honeywell PM42
Honeywell PM42

L’interfaccia Web integrata consente il monitoraggio e la configurazione attraverso qualsiasi dispositivo mobile.

Velocissima, robusta ed economicamente conveniente è la scelta ideale per le aziende che hanno un volume di stampa da 5.000 fino a 15.000 etichette al giorno

  • Larghezza di stampa    max 104 mm
  • Velocità di stampa       fino a 300 mm/s
  • Risoluzione                       203-300-406 dpi

INTERMEC PM43/PM43C/PM23C

Le stampanti di etichette industriali di fascia media PM43, PM43C (con larghezza massima di stampa 101,6 mm) e PM23C (con larghezza massima di stampa 50,8 mm) sono disponibili con schermo touch-screen resistente in 10 lingue o interfaccia utente a icone universale, che consentono di ridurre le esigenze di formazione del personale e di assistenza tecnica.

Sono stampanti industriali di terza generazione progettate per incrementare i tempi di esercizio e offrono implementazione rapida, velocità di stampa più elevata della categoria e comprovata affidabilità.

Capacità RFID: disponibili in configurazioni abilitate per l’RFID in grado di codificare e stampare contemporaneamente cartellini RFID con flessibilità di frequenza.

  • Larghezza di stampa    104/108/56 mm(PM23C)
  • Velocità di stampa       fino a 300 mm/s
  • Risoluzione                        203-300-406 dpi

HONEYWELL PX940

La stampante industriale con verificatore integrato

La famiglia PX940 di stampanti industriali ad alte prestazioni con tecnologia di verifica dell’etichetta integrata garantisce stampe di codici a barre privi di difetti e sempre precisi al 100%.

Il verificatore completamente integrato consente la verifica di codici 1D e 2D.


Guarda il video

Le etichette scadenti che non soddisfano una soglia stabilita vengono annullate e ristampate.

La stampante PX940 è disponibile in due versioni: una con il verificatore integrato, e un’opzione senza il verificatore integrato.

  • Larghezza di stampa    max 108 mm a 203 dpi
  • Velocità di stampa                  fino a 350 mm/s
  • Risoluzione                       203-300-600 dpi

STAMPANTI PORTATILI

Stampanti portatili per ricevute PR3 ePR2

Le stampanti PR2 e PR3, nonostante le dimensioni ridotte e il peso piuma, resistono a cadute su cemento da 1,2 m e da 1,5 m con una custodia protettiva opzionale.

Sono  progettate per tutte le attività in movimento dove necessita una stampante portatile per ricevute in grado di offrire comfort e durata per tutto il giorno

stampante portatile di etichette

Disponibili nei modelli da 76,2 (PR3) e 50,8 mm (PR2), le stampanti della serie PR possono essere indossate tutto il giorno, grazie a dimensioni, peso, comfort, resistenza e durata leader del settore. Accessori come clip per cintura, anello per cintura o tracolla assicurano che la stampante sia sempre a portata di mano.

Stampanti portatili per etichette RL3e e RL4e

Le RL3 (3-inch/76mm) ed RL4 (4-inch/102mm) sono stampanti termiche dirette resistenti con design robusto e prestazioni affidabili

La serie RL migliora l’efficienza e la produttività consentendo ai lavoratori di stampare e applicare etichette con codici a barre direttamente sul punto di applicazione.

stampante portatile di etichette datamax

Grazie a standard senza compromessi, la serie RL sopporta gli ambienti più impegnativi e rispetta i requisiti del test MIL-STD 810F. La serie RL presenta stampanti così robuste da continuare a stampare dopo 26 cadute consecutive sul cemento da un’altezza di 1,8 m, anche quando utilizzata in condizioni di temperatura estrema.

La versatilità della serie RL si abbina a con un’ampia selezione di accessori per la carica e il montaggio che consentono di trasportarla sul fianco, montata in un camion o anche montata e caricata da un carrello elevatore.

L’Honeywell offre una gamma completa di stampanti di etichette e ricevute per incontrare qualsiasi esigenza operativa.

Selezionare la stampante giusta per la tua specifica attività richiede l’analisi di diversi fattori tra cui volume di stampa, dimensione dell’etichetta, tipo di materiale su cui devi stampare, ciclo di vita dell’etichetta, risoluzione, ambiente e condizioni di utilizzo

Quindi se devi scegliere una stampante adatta alle tue necessità non farlo da solo: chiamaci un consiglio non costa nulla!!!

Telefono 06.51848187

Elisabetta Urbisaglia

info@acsistemisrl.com

Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Stampanti Honeywell PM43 e PM23 con display LCD: come effettuare la calibrazione dei supporti

In questo articolo illustriamo come calibrare le stampanti PM23 e PM43 dotate di display LCD.

La calibrazione è una procedura da eseguire quando la stampante non tiene il passo con i supporti caricati e la stampa generata si presenta disallineata.

Le stampanti Honeywell con display hanno una procedura guidata di calibrazione che può essere eseguita seguendo le istruzioni sullo schermo LCD.

pm43 con pannello di controllo LCD

Prima di illustrare come eseguire la calibrazione, soffermiamoci sulla corretta definizione del materiale di consumo

GAP

Definizione utilizzata per indicare etichette o cartellini distanziati da uno spazio o una tacca perforata

BLACK MARK

identificazione delle etichette

Il black mark è un segno nero, una riga spessa, posizionata sul retro tra un’etichetta e l’altra

CONTINUOUS

Definizione riferita alla stampa di materiale di consumo continuo, senza segni neri o gap

PRIMA DI INIZIARE LA PROCEDURA…

Prima di iniziare la calibrazione, è necessario regolare correttamente la posizione del sensore LSS (Label Stop Sensor) in modo che possa individuare il Gap, il segno nero o il foro dello stock di etichette utilizzate

PROCEDURA DI CALIBRAZIONE

Per eseguire la procedura seguiamo i seguenti passi:

1.Selezionare il tasto MENU per entrare nel MENU della stampante

2.Una volta entrati nel MENU selezionare Wizards > Calibration> Media

3.Caricare il supporto se non è stato precedentemente caricato poi premere il pulsante “>” per procedere

A questo punto la procedura ci porrà una serie di domande per la corretta individuazione del materiale di consumo utilizzato:

4.Selezionare il tipo di supporto che si sta utilizzando (con Gap, Black Mark oppure Continuous) e premere il pulsante “>” per andare allo step successivo

5.Selezionare il tipo di stampa: senza ribbon (DT o termica diretta) o con ribbon (trasferimento termico)

6.Premere il pulsante “>” per avviare la Calibrazione

7.Quando la procedura è terminata sullo schermo della stampante comparirà il messaggio “ Calibrazione completata”

8.Una volta completata la calibrazione guidata dei supporti, selezionare il pulsante “>” per terminare

9.Selezionare il tasto [Home] per uscire dal menu

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su  cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito   

www.acsistemisrl.com 


Stampanti Intermec PM43 e PM23: come risolvere i comuni problemi di stampa

In questo articolo analizziamo i comuni problemi sulla qualità di stampa che possono presentarsi con le stampanti Intermec PM43 e PM23  

Intermec PM43 stampante di etichette industriale

Se la stampa è chiara…

  1. Accertarsi che l’impostazione del driver sia idonea per il tipo di materiale di consumo utilizzato.

L’impostazione corretta dei parametri di stampa sul driver garantisce una stampa nitida e precisa.

2. La temperatura potrebbe essere troppo bassa. Provare ad aumentarne il valore di un punto alla volta finché non si raggiunge un contrasto soddisfacente.

3. La pressione della testina di stampa potrebbe essere troppo bassa. Regolare la pressione della testina di stampa


PROCEDURA DI REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE DELLA TESTINA DI STAMPA

1. Aprire il coperchio della stampante.

2. Usare un cacciavite con punta a taglio per regolare la vite che regola la pressione.

  • Girare la vite in senso orario per aumentare la pressione
  • Girare la vite in senso antiorario per diminuire la pressione

3 .Verificare e regolare di nuovo la pressione della testina di stampa se necessario.


Se i caratteri stampati sono troppo chiari solo su un lato dell’etichetta….

Regolare la pressione/bilanciamento della testina di stampa come indicato nel paragrafo precedente

regolazione pressione testina di stampa

Se la stampa è troppo scura…

  1. Accertarsi che l’impostazione relativa al materiale di consumo utilizzato sia corretta.

2. La temperatura potrebbe essere troppo elevata. Diminuire la temperatura di stampa

3. La pressione della testina di stampa potrebbe essere troppo elevata. Diminuire la pressione seguendo la procedura precedentemente illustrata

Se solo alcune parti della stampa sono chiare…

  1. Verificare che non ci siano parti estranee sui supporti di stampa e eventualmente procedere ad una pulizia della testina di stampa, del platen roller oppure sostituire il materiale di consumo.

2. Accertarsi che le etichette e il nastro siano compatibili. Ad esempio, l’utilizzo di un nastro cera su un’etichetta sintetica oppure l’utilizzo di un nastro resina su un’etichetta in carta può produrre stampe di qualità scarsa.

Ribbon

3. Verificare la qualità del ribbon e delle etichette. Etichette e nastri di scarsa qualità spesso producono stampe poco leggibili.

4. La temperatura potrebbe essere bassa. Aumentare la temperatura e verificare la qualità del contrasto

Se la stampa presenta delle linee scure…

La testina di stampa potrebbe essere sporca. Pulire la testina di stampa

Se il ribbon forma delle grinze…

Le grinze sul ribbon creano la stampa di segni bianchi sull’etichetta quindi delle aree prive di stampa.

Grinze sul nastro di stampa
Grinze sul nastro di stampa

Se si riscontrano problemi di increspatura del nastro a trasferimento termico, possiamo provare ad eseguire 2 regolazioni

  1. Regolazione della barra di tensione del nastro

2.Regolazione della pressione della testina di stampa


Approfondisci

Se la stampa presenta delle linee verticali bianche…

  1. La testina di stampa potrebbe essere sporca. Pulire la testina di stampa

2. La testina di stampa potrebbe essere guasta. Sostituire la testina di stampa

Se ti occorre aiuto, se hai bisogno di configurare una stampante contattaci ai nostri riferimenti

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su  cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Stampante Intermec PM43: cosa fare se si formano le grinze sul nastro di stampa

I ribbon per il trasferimento termico, a causa dello strato sottile di cui sono composti, sono soggetti ad arricciatura e alla formazione di pieghe che compromettono la qualità di stampa.

Grinze sul nastro di stampa
Grinze sul nastro di stampa

Le grinze sul ribbon creano la stampa di segni bianchi sull’etichetta quindi delle aree prive di stampa.

Se si riscontrano problemi di increspatura del nastro a trasferimento termico, possiamo provare ad eseguire 2 regolazioni

  1. Regolazione della barra di tensione del nastro
  2. Regolazione della pressione della testina di stampa

PROCEDURA DI REGOLAZIONE DELLA BARRA DI TENSIONE DEL NASTRO

1 Aprire il coperchio della stampante

2 Usare un cacciavite con punta a taglio larga per regolare la barra di tensione del nastro.

Girare in senso orario la vite della barra di tensione per diminuire la tensione

Girare in senso antiorario la vite della barra di tensione per aumentare la tensione

PM43 regolazione della barra di tensione del ribbon

PROCEDURA DI REGOLAZIONE DELLA PRESSIONE DELLA TESTINA DI STAMPA

1 Aprire il coperchio della stampante.

2 Usare un cacciavite con punta a taglio per regolare la vite che regola la pressione.

  • Girare la vite in senso orario per aumentare la pressione
  • Girare la vite in senso antiorario per diminuire la pressione
regolazione della pressione della testina di stampa PM43

3 Verificare e regolare di nuovo la pressione della testina di stampa se necessario.

Se hai bisogno di assistenza tecnica o di una stampante di etichette industriale contattaci

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su  cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Stampanti industriali di etichette a confronto

In questo articolo voglio mettere a confronto tre stampanti di etichette industriali con larghezza di stampa 4″ (104 mm), leader del settore:

  • Zebra ZT410
  • Toshiba B-EX4T1
  • Intermec PM 43

La configurazione scelta è con risoluzione standard a 203 dpi.

Zebra ZT410

È una stampante molto performante e forse la più conosciuta rispetto alla concorrenza.

Zebra zt410 stampante industiale di etichette
Zebra zt410 stampante industriale di etichette

La Serie ZT400 offre diversi miglioramenti rispetto alla serie precedente ZM400 in termini di velocità di stampa, opzioni di connettività e strumenti di gestione e supporto.

Presenta caratteristiche eccelse in termini di potenza di elaborazione e di memoria disponibile all’utente.

Le opzioni di gestione dei supporti installabili dall’utente permettono di personalizzare la stampante in funzione delle esigenze immediate e future

La possibilità di sostituire la testina di stampa e il rullo direttamente sul posto senza l’ausilio di strumenti evita di interrompere il funzionamento della stampante.

L’ambiente Link-OS di Zebra, un sistema operativo innovativo, facilita l’integrazione, la gestione e la manutenzione di queste stampanti da qualunque parte del mondo.

È disponibile con risoluzione 203,300 e 600 dpi


Potrebbe interessarti

Stampanti di etichette: guida alla scelta

Toshiba B-EX4T1

Stampante molto affidabile e idonea per elevatissimi volumi di stampa, poiché utilizza nastri di stampa fino a 800 mt.

Toshiba B-EX4T1
Toshiba B-EX4T1

È completamente modulare e tutti gli accessori aggiuntivi è possibile installarli in un secondo momento.

Rispetto la concorrenza utilizza una testina Near edge e quindi può stampare solo con nastri cera-resina o resina e questo può incidere sul costo stampa


Approfondisci

Stampanti di etichette:testina Flat o Near Edge?

L’accessorio opzionale “save ribbon” per l’ottimizzazione del consumo del nastro aggiunge un grande vantaggio economico sul costo di stampa.

Questo modulo, poco conosciuto, è utilissimo perché permette di far risparmiare fino all’80% del consumo del ribbon


Approfondisci

Ribbon Save: il modulo che ti fa risparmiare fino all’80% il consumo del nastro di stampa

Tra queste tre modelli mid-range è l’unica ad utilizzare una taglierina rotativa, ideale per alte velocità e stampa su TNT (tessuto non tessuto)

È disponibile con risoluzione 203 o 300 dpi

Intermec PM43

Realizzate per offrire il massimo in termini di operatività continuativa, le stampanti della serie PM consentono di scegliere tra uno schermo touchscreen a colori a prova di manomissione, in dieci lingue oppure un’interfaccia a icone universale.

Intermec PM43 stampante di  etichette industriale
Intermec PM43 stampante di etichette industriale

L’interfaccia Web integrata garantisce un facile monitoraggio della stampante che può essere impostata, monitorata e configurata con facilità mediante dispositivi come computer palmari, tablet e smartphone.

È disponibile con risoluzione da 203, 300 e 400 dpi

La versione PM43C (compatta) e PM23C sono tra le stampanti industriali più compatte e offrono prestazioni affidabili in ambienti industriali con spazi limitati

Confrontiamo le principali caratteristiche tecniche

Tecnologia di stampa:

Zebra ZT410: trasferimento termico e termico diretto

Toshiba B-EX4T1: trasferimento termico e termico diretto

Intermec PM 43: trasferimento termico e termico diretto

 Struttura:

Zebra ZT410: telaio e coperchio metallico

Toshiba B-EX4T1: telaio e coperchio metallico

Intermec PM 43: telaio e coperchio metallico

Testina termica:

Zebra ZT410: Flat (piatta)

Toshiba B-EX4T1: Near Edge (ad angolo)

Intermec PM 43: Flat (piatta)

 Allineamento stampa:

Zebra ZT410: allineata a sinistra rispetto alla testina di stampa

Toshiba B-EX4T1: centrale alla testina di stampa

Intermec PM 43: allineata a sinistra rispetto alla testina di stampa

 Larghezza di stampa massima:

Zebra ZT410: 104mm

Toshiba B-EX4T1: 104 mm

Intermec PM 43: 108 mm

 Lunghezza di stampa massima:

Zebra ZT410: 3.988 mm

Toshiba B-EX4T1: 1500 mm

Intermec PM 43: 4.800 mm

 Velocità di stampa:

Zebra ZT410: 356 mm/sec

Toshiba B-EX4T1: 354 mm/sec

Intermec PM 43: 300 mm/sec

Capacità memoria:

Zebra ZT410: 256 MB SDRAM, 512 MB Flash

Toshiba B-EX4T1: 16 MB SDRAM, 16 MB Flash

Intermec PM 43: 128 MB SDRAM, 128 MB Flash

 Sensori:

Zebra ZT410: trasmissivo e riflessivo mobile

Toshiba B-EX4T1: trasmissivo e riflessivo mobile

Intermec PM 43: trasmissivo e riflessivo mobile

Interfacce:

Zebra ZT410: USB, ETH, RS232, BT opzionale LP1 WIFI

Toshiba B-EX4T1: USB, ETH opzionale RS232, LPT1, WIFI

Intermec PM 43: USB, ETH, RS232 opzionale LPT1, BT, WIFI

Diametro anima (interno) rotolo di etichette

Zebra ZT410: 76 mm

Toshiba B-EX4T1: 38 – 76,2 mm

Intermec PM 43: 38–76 mm

Diametro esterno rotolo di etichette:

Zebra ZT410:203mm

Toshiba B-EX4T1: 200mm

Intermec PM 43: 203mm

Spessore materiale stampabile:

Zebra ZT410: da 0,058 mm a 0,25 mm

Toshiba B-EX4T1: da 0,08 mm a 0,17 mm

Intermec PM 43: da 0,0762 mm a 0,264mm

Lunghezza nastro di stampa:

Zebra ZT410: 450 mt

Toshiba B-EX4T1: fino a 800 mt

Intermec PM 43: 450 mt

Display:

Zebra ZT410: LCD grafico

Toshiba B-EX4T1: LCD grafico

Intermec PM 43: LCD grafico Color Touch

Dimensioni e peso:

Zebra ZT410: 269 mm (L) x 495 mm (P) 324 mm (A), 16,33 KG

Toshiba B-EX4T1: 278 (L) x 310 (A) x 460 (P) mm, 16 kg

Intermec PM 43: 284 mm (L) x 295 mm (A) x 483 mm (P), 15,82 KG

Temperatura di utilizzo:

Zebra ZT410: da 0°C a 40°C stampa termico diretto e da 5º a 40º C a trasferimento termico

Toshiba B-EX4T1: da 5°C a 40°C

Intermec PM 43: da 5°C a 40°C

 Accessori opzionali principali:

  • Zebra ZT410: Taglierina, spellicolatore, riavvolgitore interno, RFID UHF, e RTC8 USB host
  • Toshiba B-EX4T1: Taglierina rotativa, spellicolatore, riavvolgitore interno, modulo RFID, Save Ribbon e RTC
  • Intermec PM 43: Taglierina, spellicolatore, riavvolgitore interno, modulo RFID

Quale scegliere?

Tutte e tre le stampanti offrono caratteristiche di base e opzionali estremamente performanti, perché progettate da brand leader del settore specializzati nell’identificazione automatica

La scelta dipende:

  • dall’applicazione
  • dall’integrazione con il sistema gestionale aziendale
  • dal materiale di stampa (etichette o cartellini)
  • dalla conoscenza del linguaggio di programmazione e dalla formazione degli utenti che devono operare sulla stampante
  • dal parco macchine installato

Sicuramente nella scelta di un dispositivo ad elevato valore tecnologico è fondamentale scegliere un partner tecnicamente affidabile che possa affiancarvi durante tutto il ciclo di vita della stampante

Andrea Capponi

Telefono 06.55302591

andrea@acsistemisrl.com


Approfondisci

Stampanti di codici a barre: quale scegliere?