Archivi tag: applicatore etichette flaconi

COME SCEGLIERE UN APPLICATORE DI ETICHETTE SEMI-AUTOMATICO PER BOTTIGLIE E VASETTI

In molte produzioni del settore alimentare, farmaceutico e cosmetico abbiamo la necessità di un applicatore semi-automatico per applicare le etichette su bottiglie, vasetti o flaconi.

applicatore di etichette da tavolo

Gli applicatori semi-automatici rappresentano uno strumento di lavoro efficace per produzioni artigianali, dove non è presente una linea di confezionamento automatica.

Gli applicatori di etichette semi-automatici possono essere utilizzati per bottiglie di vino, vasetti di confetture e sughi pronti, vasetti per le creme del corpo e viso, flaconi per profumi o medicinali.

In alcune circostanze, dove l’applicazione completamente manuale risulta difficoltosa e complessa sia per il prodotto da etichettare che per i volumi di produzione giornaliera, queste soluzioni sono ideali perché l’investimento non è oneroso e risolvono i problemi comuni dell’applicazione manuale:

  • eliminazione di grinze sull’etichetta
  • disallineamenti tra etichetta e prodotto
  • spreco di materiale
  • perdita di tempo

Gli applicatori semi-automatici possono essere:

  • ad azionamento manuale

La bottiglia o il vasetto viene appoggiato su due rulli che permettono la rotazione dello stesso e l’avanzamento e spellicolatura dell’etichetta avviene tramite l’abbassamento di una leva meccanica.

  • ad azionamento elettronico
applicatore di etichette semi-automatico

La bottiglia o il vasetto viene appoggiato su due rulli che permettono la rotazione e l’avanzamento avviene tramite un pulsante che aziona un motore per la rotazione e spellicolatura della etichetta.

Analizziamo i parametri principali per scegliere l’applicatore idoneo alle proprie esigenze:

produzione giornaliera: fino a 500 al giorno è possibile utilizzare un modello ad azionamento manuale, mentre per produzioni più elevate l’azionamento elettronico è la soluzione più idonea.

diametro del contenitore da etichettare: tutti i dispositivi hanno un diametro minimo e massimo del prodotto che possono etichettare.

Il diametro minimo dipende dalla distanza minima dei due rulli che permettono la rotazione del contenitore e la distanza minima tra rulli e la lama di spellicolatura, mentre la larghezza massima è vincolata dalla distanza massima dai rulli rispetto la lama di spellicolatura.

altezza dell’etichetta: questo parametro è vincolato dalla larghezza dell’applicatore utilizzato, solitamente si arriva ad un massimo di 165/170 mm.

lunghezza massima etichetta: alcuni dispositivi hanno una lunghezza massima fino a 200 mm oltre la quale non riescono più a spellicolare l’etichetta, mentre in alcuni modelli non c’è limite perché l’etichetta viene spellicolata fino a quando non si termina la rotazione della bottiglia.

materiale dell’etichetta da spellicolare: i materiali delle etichette hanno comportamenti differenti rispetto alla spellicolatura, si consiglia sempre un test se si utilizzano materiali speciali.

applicazione singola etichetta o fronte/retro: alcuni dispositivi possono applicare solo una etichetta mentre altri gestiscono etichetta e contro-etichetta.

Gli applicatori semi-automatici possono essere utilizzati in concomitanza a dispositivi di marcatura per la stampa di data e lotto o ingegnerizzati per applicazioni complete di stampa e applica.

Per qualsiasi approfondimento potete contattarci ai seguenti riferimenti

Telefono 06.51.84.81.87

Andrea Capponi

andrea@acsistemisrl.com

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com

Approfondimenti