Il tuo lettore di codice a barre non legge al primo colpo? Tutto quello che dovresti sapere

Potrebbero esserci diversi motivi per cui un codice a barre non viene scansionato.

In questo articolo analizziamo  le possibili cause per le quali il tuo lettore, sebbene non sia guasto, non legge al primo colpo e spesso devi premere più volte il grilletto del lettore per ottenere la scansione del codice a barre.

Le cause più comuni del mal funzionamento di un lettore di codice a barre sono:

lettore di codice a barre perchè non funziona

Basso contrasto del codice

Affinché uno scanner possa decodificare correttamente un codice a barre 1D o 2D, lo scanner deve essere in grado di riconoscere le differenze tra le linee scure e gli spazi chiari.

Possiamo avere un codice con basso contrasto quando:

  • il codice a barre è stampato su una superficie altamente riflettente che acceca lo scanner
  • la stampa del codice non è uniforme
  • non si è utilizzata una corretta combinazione di colori per il codice e lo sfondo

Violazioni della Quiet Zone

Le Quiet Zone sono le aree bianche che circondano il codice a barre 1D o il codice 2D.

Questo spazio consente al lettore  di distinguere  chiaramente il codice a barre da altri elementi grafici, testi  o segni.

QUIET ZONE codice a barre
QUIET ZONE

La Quiet Zone è necessaria per ottenere una corretta lettura del codice a barre  e deve essere sempre presente.

Nei codici a barre 1D, la Quiet Zone è posizionata all’estremità sinistra e destra del codice.

Come regola generale, la Quiet Zone dovrebbe essere almeno 10 volte più grande della larghezza della barra più stretta del codice a barre.

Nei simboli 2D, la Quiet Zone è lo spazio che circonda l’intero simbolo e quindi va rispettata su tutti e quattro i lati del codice e di solito è il 10% dell’altezza o della larghezza del simbolo.

Se il testo o altri elementi grafici entrano in Quiet Zone, l’algoritmo di decodifica potrebbe tentare di interpretare questi elementi come parte del codice a barre generando un errore nella decodifica.

Posizione impropria di lettura

A volte la mancata lettura è data dalla posizione fisica dello scanner rispetto al codice.

I lettori di codici a barre sono caratterizzati da distanze minime e massime che consentono allo scanner di mettere a fuoco adeguatamente il codice in modo chiaro.

Se sei troppo vicino o troppo lontano per il campo ottico del tuo scanner, non riuscirai a leggere il codice.

Anche l’angolo di inclinazione  dello scanner può causare mancate letture.

In alcune situazioni, trovando l’angolo di lettura corretto riuscirai a  leggere il  codice.

A volte, se la superfice è molto riflettente  la luce riflessa dal codice a barre acceca il lettore.

Inoltre, se utilizzi un lettore 1D, ricordati che il fascio prodotto deve attraversare orizzontalmente tutto il codice a barre, mentre i lettori 2D possono leggere il codice qualunque sia l’orientamento.

Stampa non omogenea

Una distribuzione non omogenea dell’inchiostro o una superficie molto assorbente  può causare una migrazione dell’inchiostro che genera una stampa con  basso contrasto e/o violazioni della Quiet Zone.

Codici a barre danneggiati o distorti

La qualità dei codici può deteriorarsi quando le superfici sono esposte a fattori ambientali aggressivi che possono creare piccoli graffi, macchie e deterioramento del codice.

I lettori più evoluti e di buona marca implementano un algoritmo di correzione che consente di leggere anche i codici danneggiati o stampati male.

codici a barre danneggiati

I lettori di codici a barre non sono tutti uguali: un buon lettore può fare una grande differenza sulla velocità di lettura e di conseguenza sulla produttività.

Impostazioni dello scanner

Molti scanner forniscono all’utente la possibilità di regolare le impostazioni in funzione dell’utilizzo.

Ad esempio, se uno scanner 2D non decodifica un codice QR, potrebbe essere un semplice problema di configurazione.

Oppure se non riesci a leggere un codice appartenente alla famiglia interleaved 2 di 5, potrebbe essere un problema di abilitazione dalla lettura dello specifico codice.

Conclusioni

La scelta di un lettore non sempre è banale.

Devono essere valutate le esigenze specifiche di lettura per poter selezionare il dispositivo giusto fra la vasta gamma di lettori disponibili sul mercato.

Spesso la ricerca si ferma al prezzo più basso: è giusto fare un acquisto commisurato alle proprie possibilità ma i lettori non sono tutti uguali ed è importante optare per uno scanner che riesca a decodificare senza problemi e al primo colpo qualsiasi codice a barre.

Il consiglio è di non scegliere da soli, l’ampia scelta di lettori disponibili può creare confusione: parla con un professionista che sappia valutare le tue esigenze e consigliarti il lettore di codice a barre giusto per la tua attività.

Ing. Cristina Urbisaglia

06.51848187

cristina@acsistemisrl.com

www.acsistemisrl.com



ULTIMI ARTICOLI

  • Come sfogliare e stampare data e lotto su astucci in cartone e buste
    Se devi stampare data di scadenza  e lotto di produzione su astucci in cartone il Feeder è una soluzione … Continua la lettura di Come sfogliare e stampare data e lotto su astucci in cartone e buste
  • STAMPANTI INDUSTRIALI TSC: MODELLI E CARATTERISTICHE
    Quando si devono stampare quantità elevate di etichette in un ambiente operativo impegnativo, si cerca una stampante affidabile, veloce e con una struttura robusta. In questo articolo vi presentiamo i modelli di stampanti di etichette di fascia industriale più recenti proposti da TSC.
  • ETICHETTA PER PROFUMI: INCI E VINCI!
    ETICHETTE PER PROFUMI: INCI E VINCI Un profumo è un prodotto cosmetico e come tale deve essere etichettato. Prima di pensare alla funzione estetica del packaging, indiscutibilmente fondamentale, bisogna attenersi al regolamento, per scongiurare qualsiasi richiamo o ritiro del prodotto dal mercato. Tutti i profumi, campioni gratuiti compresi, devono essere immessi sul mercato corredati dalle seguenti indicazioni obbligatorie, in caratteri indelebili, facilmente leggibili e visibili:
  • Honeywell HF680 lettore da banco: come configurare un invio automatico (ENTER) o resettare il lettore
    L’invio automatico dopo ogni scansione è una caratteristica che nei lettori Honeywell può essere impostata attraverso la lettura di uno specifico codice di configurazione Quindi se il codice a barre viene letto correttamente ma sulla tastiera del tuo PC devi premere il tasto ENTER devi programmare un suffisso sul tuo lettore. In questo articolo spieghiamo come aggiungere un ENTER dopo ogni lettura.
  • STAMPANTI DI ETICHETTE DESKTOP TSC: MODELLI E CARATTERISTICHE
    STAMPANTI DI ETICHETTE DESKTOP TSC: MODELLI E CARATTERISTICHE In questo articolo presentiamo le stampanti desktop TSC, una casa costruttrice emergente nel settore dell’identificazione automatica, che offre una linea diversificata a prezzi competitivi. Troverai stampanti termiche dirette, adatte a produrre etichette di breve durata, e stampanti a trasferimento termico, per etichette con un ciclo di vita più lungo, soprattutto se si abbinano i materiali idonei. GUIDA ALLA SCELTA DELLA STAMPANTE
  • UNITECH: SMARTPHONE E TABLET RINFORZATI PER IL TUO MAGAZZINO
    UNITECH: SMARTPHONE E TABLET RINFORZATI PER IL TUO MAGAZZINO La linea di prodotti Rugged Mobile Computer & Tablet di Unitech è caratterizzata da un design ergonomico, versatilità di utilizzo e durata garantita, per gli ambienti aziendali e industriali più impegnativi. I dispositivi portatili, basati su Windows e Android, offrono un’ampia gamma di opzioni di connettività, software di sviluppo e una forte integrazione con i database. Analizziamo le caratteristiche dei modelli più venduti.