Leggere un codice a barre con uno smartphone: 7 motivi per non farlo

Oramai con i nostri smartphone gestiamo l’organizzazione di vari aspetti della nostra vita e quindi perché non utilizzarlo per leggere i codici a barre?

L’utilizzo del telefono potrebbe sembrare un’ottima idea per iniziare, ma in realtà offre più gli svantaggi che benefici.

lettura codice a barre con telefono

La scansione del codice rappresenta solo la prima parte del processo, dopo come gestiamo il dato acquisito? Dove lo salviamo? Nella memoria del telefono? Come lo passiamo al sistema di gestione aziendale per poterlo elaborare o a un database?

A seconda dei casi il processo di acquisizione del codice a barre tramite smartphone potrebbe richiedere diversi passaggi per essere completato con una conseguente perdita di tempo invece di velocizzare le operazioni di identificazione automatica, come in realtà dovrebbe essere.

Uno smartphone commerciale non rappresenta in alcun modo l’approccio più semplice per la scansione e l’acquisizione dei dati sia in termini di performance di lettura che di elaborazione del dato.

Vediamo quali sono i fattori da considerare prima di decidere di utilizzare il proprio cellulare come scanner per codici a barre

1.Velocità

Gli smartphone sono progettati per eseguire diversi compiti contemporaneamente, i lettori di codici a barre nascono per eseguire un solo compito, leggere un codice a barre e quindi lo fanno molto più velocemente e in modo più affidabile.

zebra lettore wireless

Avete mai provato a leggere un codice con un telefonino? Vi siete sicuramente resi conto che occorrono alcuni secondi per mettere a fuoco il codice adattando la distanza del telefono alla grandezza del codice. Questa operazione con un lettore è pressoché istantanea: per letture frequenti acquisire i dati con uno smartphone significa perdere moto tempo in una operazione che di norma deve velocizzare il lavoro e non rallentarlo.  

2.Illuminazione  

Un lettore di codice a barre è dotato di un motore di scansione in grado di leggere il codice in qualsiasi condizione di illuminazione, invece uno smartphone scatta una foto utilizzando come illuminatore il flash e le condizioni di illuminazione dell’ambiente influiscono sulla lettura che in alcune situazioni potrebbe rivelarsi estremamente difficoltosa.

3.Dimensioni e densità del codice

Anche le dimensioni e la densità del codice sono determinanti sulle performance di lettura. Con uno uno smartphone più è piccolo il codice e più è necessario avvicinare il telefono per acquisire il dato, rendendo poco agevole l’acquisizione del dato.

smartphone per lettura codice a barre

Se ci troviamo in un magazzino ed è necessario eseguire la scansione dei codici da una certa distanza, con uno smartphone è un’operazione praticamente impossibile.

Diversamente esistono dei lettori a lungo raggio in grado di scansionare codici posizionati a decine di metri di distanza.

Approfondisci

4.Durata della batteria

Se utilizzi lo smartphone per letture frequenti, la batteria si scaricherà rapidamente costringendoti a ricaricare il dispositivo durante il ciclo di lavoro.

Un lettore di codice a barre wireless è nello stato attivo solo quando si preme il grilletto, consentendo una lunga durata della batteria.

5.Ergonomia

Oltre alla possibilità di leggere il codice a barre più rapidamente e di prolungare la durata della batteria, un lettore di codice o barre o un terminale con scanner integrato sono progettati con criteri ergonomici che riducono al minimo il movimento del polso per agevolare le operazioni di lettura con un conseguente aumento della produttività.

smartphone lettura codice a barre

Gli smartphone non sono progettati per movimenti di scansione ripetitivi e spesso la lettura di un codice risulta scomoda e innaturale.

6.Integrazione con il database

Se si esegue la scansione di codici a barre con lo smartphone, sarà necessario collegarlo a un computer, a un tablet o qualsiasi altro dispositivo in modo che i dati possano essere raccolti nel database o nel gestionale. Dopo aver connesso il dispositivo tramite Bluetooth potrebbero essere necessari ulteriori passaggi per l’integrazione con il database.

Un lettore di codici a barre wireless o USB è un dispositivo plug-and-play: lo colleghi al PC ed è pronto all’uso. Inoltre, uno scanner di codici a barre non richiede il download di driver o software specifici per poterlo utilizzare con il computer.

7.Robustezza

Se si prevede di eseguire la scansione di articoli in un magazzino o in un altro ambiente in cui il dispositivo potrebbe essere facilmente danneggiato, uno scanner di codici a barre è l’opzione più conveniente. Gli schermi degli smartphone rappresentano un punto debole facilmente soggetto a crepe in caso di cadute.

Se lo smartphone si danneggia prima di aver trasferito i dati sul computer o sul sistema di gestione, sarà necessario rieseguire la scansione di tutto, il che comporta una perdita di produttività.

lettori di codici a barre
lettori di codici a barre

Gli scanner sono progettati per resistere a cadute e urti su un pavimento di cemento e altri urti che si verificano comunemente quando vengono utilizzati.

Hai domande? Ti occorre un consiglio?

Contattaci

Telefono 06.51848187

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su cristina@acsistemisrl.com

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito
www.acsistemisrl.com

Approfondisci