Etichettatura delle calzature

Facebookgoogle_plus

L’etichetta sulle calzature deve indicare la natura dei materiali impiegati nelle componenti principali delle calzature, per tutelare il consumatore dal rischio di frode e garantire un’informazione corretta e trasparente.

L’etichetta deve fornire informazioni sulle tre parti che compongono la calzatura, ovvero:

  • la tomaia
  • il rivestimento della tomaia e la suola interna
  • la suola esterna

La composizione delle calzature deve essere indicata mediante simboli o informazioni scritte in lingua italiana

ETICHETTA CALZATURE

QUALI INFORMAZINI DEVE MOSTRARE L’ETICHETTA?

L’etichetta fornisce informazioni sul materiale che costituisce almeno l’80 % di ciascuna parte della scarpa.

Se nessun materiale raggiunge almeno l’80 % è opportuno fornire informazioni sulle due componenti principali.

DOVE DEVE ESSERE APPLICATA L’ETICHETTA?

La direttiva stabilisce che l’etichetta deve essere applicata su almeno uno degli articoli di ciascun paio di scarpe.

COME DEVE ESSERE L’ETICHETTA?

L’etichetta può essere stampata, incollata, goffrata o applicata a un supporto attaccato

L’etichetta deve essere:

  • visibile
  • saldamente applicata e accessibile.

esempio etichetta calzature

La dimensione dei simboli deve essere tale da permettere una facile comprensione delle informazioni riportate sull’etichetta.

L’etichetta non deve poter indurre in errore il consumatore.

CHI DEVE FORNIRE L’ETICHETTA?

Il fabbricante o il distributore ha l’obbligo di fornire l’etichetta ed è responsabile dell’esattezza delle informazioni in essa contenute.

Il venditore al dettaglio deve assicurarsi della presenza sulle calzature in vendita dell’idonea etichetta prescritta dalla direttiva

COME STAMPARE L’ETICHETTA

L’etichetta sulle calzature dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • resistente e antistrappo
  • con alto potere adesivo sui materiali delle scarpe
  • le informazioni stampate devono essere indelebili e ben leggibili

È quindi indispensabile selezionare una tecnologia di stampa e un materiale capace di resistere nel tempo preservando la sua integrità e qualità di stampa.

Nell’esempio del video abbiamo utilizzato un polipropilene trasparente (etichetta in plastica) con adesivo permanente sovrastampato con ribbon resina oro: il risultato è un’etichetta estremamente durevole, elegante, applicabile su qualsiasi superficie

Se ti occorre aiuto contattaci

Hai domande? Scrivi una mail

Ing. Cristina Urbisaglia

puoi contattarmi su cristina@acsistemisrl.com

 

Andrea Capponi

puoi contattarmi su andrea@acsistemisrl.com

Oppure visita il nostro sito

www.acsistemisrl.com


Potrebbe interessarti

Facebookgoogle_plus