Etichette elettroniche per la produzione e la logistica

Facebookgoogle_plus

Siamo abituati a vedere le etichette elettroniche con le informazioni sul prezzo e sul prodotto nei supermercati e nei negozi.

Le informazioni visualizzate sull’etichetta sono a basso contrasto e con caratteri di dimensione ridotta e per leggere le indicazioni riportate dobbiamo essere molto vicini all’etichetta.

etichette elettroniche
etichette elettroniche

La soluzione wireless di Opticon utilizza una tecnologia e-paper di terza generazione, la stessa tecnologia implementata dai più diffusi lettori eBook. Questa tecnologia di display è progettata per imitare l’aspetto dell’inchiostro su un normale foglio di carta con un risultato di un’immagine nitida, ad elevato contrasto e con un angolo di visione superiore rispetto alle comuni etichette elettroniche.

EE-440 etichetta elettronica
EE-440 etichetta elettronica

Queste caratteristiche così innovative permettono di implementare questa tecnologia oltre che nel mondo Retail anche nel settore della produzione e logistico.

Ovunque stampiamo un cartellino o un’etichetta per evidenziare informazioni utili agli operatori possiamo mettere un’etichetta elettronica con l’indiscutibile vantaggio di poter aggiornare in tempo reale le informazioni visualizzate anziché produrre una nuova stampa.

Le etichette elettroniche sono dotate di display e-paper completamente grafico che consente la lettura di un codice a barre o bidimensionale con un comune lettore.

lettura codice a barre su etichetta elettronica

Sono prodotte in 3 formati per soddisfare diverse esigenze applicative

  • EE-440: display da 4,4″, 400×300 pixel
  • EE-201: display da 2″, 200×96 pixel
  • EE-290: display da 2,9″, 296×128 pixel
  • EE-150 RED: display bianco/nero/rosso da 1,5″, 152×152 pixel
display bianco/nero/rosso
ESL display bianco/nero/rosso

Vediamo alcuni esempi di impiego di questa tecnologia in settori differenti da quello del commercio

> Utilizzo dell’etichetta elettronica nel magazzino per l’ubicazione

Solitamente nei magazzini le varie ubicazioni/ scaffalature vengono contrassegnate con un’etichetta che indica la locazione specifica ed il codice a barre.

etichetta elettronica per il magazzino
etichetta elettronica per il magazzino

Con un’etichetta elettronica oltre alla locazione possiamo rappresentare la descrizione dell’articolo e la giacenza del prodotto aggiornata in tempo reale come in questo video “Etichette elettroniche per il magazzino”

Il codice a barre può essere letto con i lettori o palmari di uso comune

> In produzione l’etichetta elettronica può essere utilizzata per la lista componenti, commessa di lavorazione e tracciabilità.

Controllo delle manutenzioni: l’etichetta elettronica può essere impiegata per la gestione della manutenzione periodica e straordinaria delle linee di produzione (codice linea, codice intervento, data e ora ultima verifica, manutentore, etc.)

I vantaggi della soluzione di etichettatura elettronica sono molteplici:

  • Gestione e controllo centralizzato completo
  • Elevata flessibilità nel contenuto di visualizzazione dell’etichetta completamente configurabile dall’utente
  • Batteria a lunga durata (fino a 7 anni, a seconda dell’applicazione e dell’utilizzo)
  • Comunicazione bidirezionale ad alta velocità
  • Aggiornamento dell’informazione in tempo reale

La soluzione Opticon include sia l’hardware che il software necessari per gestire la comunicano bidirezionale con le etichette elettroniche.

L’infrastruttura hardware consente una distribuzione semplice poiché richiede solo l’installazione delle stazioni base eliminando l’implementazione di server costosi.

L’area di copertura della singola stazione ha un raggio di 25 mt in spazi chiusi, ma raggiunge i 100 metri in campo aperto

Il software di gestione è leggero: è sufficiente un semplice PC con piattaforma Windows.

Se vuoi approfondire la soluzione contattaci

Ing. Cristina Urbisaglia

Andrea Capponi

Telefono 06.55302591

Oppure scrivici una mail

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Facebookgoogle_plus

Lettori di codici a barre Wireless Bluetooth

Facebookgoogle_plus

I lettori di codici a barre senza fili utilizzano la tecnologia Bluetooth o altre frequenze radio per trasmettere i codici scansionati a una stazione base (cradle) collegata ad un computer tramite un cavo di connessione USB, seriale o di altro tipo.

Lettore wireless con base di collegamento al PC
Lettore wireless con base di collegamento al PC

L’indiscutibile vantaggio di un lettore wireless è che elimina il vincolo del cavo migliorando l’efficienza e la produttività delle operazioni di scansione.

Per un’affidabile e veloce comunicazione radio tra il lettore e la base è consigliabile scegliere un lettore di una buona marca, come Zebra, Datalogic, Honeywell, Opticon.

Negli ultimi anni sono stati prodotti lettori cordless con dimensioni molto ridotte, strumenti ideali di lavoro per tablet e smartphone. Sono dotati di gruppo ottico performante come quello di un lettore, ma le dimensioni tascabili rendono questi lettori ideali per l’utilizzo in connessione con dispositivi mobili Android o Apple.

 lettore cordless tascabile
lettore cordless tascabile

Approfondisci i modelli sul nostro sito

http://www.acsistemisrl.com/data-collectors.html


Ci sono alcuni fattori fondamentali nella scelta di un lettore wireless che devono essere valutati prima dell’acquisto:

> Portata radio: la distanza massima di comunicazione tra la base ed il lettore. Ci sono lettori che consentono di leggere ad una distanza di 10 mt e modelli con standard industriale che arrivano ad una portata da 50 mt fino a 100 mt

> Durata della batteria: la gestione ottimizzata della batteria deve produrre il massimo numero di scansioni per carica per supportare le applicazioni di scansione più intensive. L’autonomia del lettore dalla base di ricarica deve garantire un ciclo di lavoro di almeno 8 ore o più

> Tempo di ricarica della batteria: questo parametro deve essere documentato sulla scheda tecnica del lettore ed ovviamente la rapidità di ricarica è un fattore non trascurabile

lettore wireless ad anello
lettore wireless ad anello

> Procedura di accoppiamento base-lettore: i lettori cordless devono essere accoppiati alla base di comunicazione e la procedura deve essere semplice ed immediata. La procedura più semplice prevede la lettura di un codice a barre posizionato sulla base del lettore.

Cosa succede quando siamo fuori portata radio del lettore?

Alcuni modelli di lettori wireless sono dotati di una memoria interna che memorizza i codici letti quando si è fuori campo. I codici memorizzati vengono trasmessi successivamente quado il lettore torna in zona di copertura radio.

Questo è un ulteriore ottimo motivo per acquistare un lettore di un brand conosciuto: la garanzia della trasmissione del dato acquisito deve essere prevista in qualsiasi condizione di mobilità e la possibilità di una configurazione versatile e parametrizzata secondo diversi fattori operativi è la differenza fra un lettore di marca ed un lettore scadente.

I modelli wireless dotati di memoria prevedono, in modalità batch, la memorizzazione di migliaia di codici.

Un lettore senza fili configurato in modalità batch può essere utilizzato per fare un inventario di magazzino come descritto nel seguente articolo

Modalità inventario nei lettori di codici a barre wireless

> Trasmissione punto-punto oppure funzionalità punto-multi-punto: nelle installazioni più estese può essere necessario collegare più lettori alla stessa stazione base, in questo tipo di applicazione verificare che il lettore scelto consenta un collegamento multi-punto

Facciamo una sintetica panoramica sui vari modelli proposti dai brand più importanti sia per la lettura di codici 1D che 2D:

Honeywell Voyager 1202g wireless lettore laser 1DVoyager 1202g

Honeywell Voyager 1452g  Scanner Area Imaging 2D

Voyager 1452g

Datalogic serie Gryphon 

Lettore wireless con base di collegamento al PC
Lettore wireless con base di collegamento al PC

Datalogic QuickScan  QM2400Datalogic Quickscan

Motorola LI4278 cordless

LI4278

Datalogic serie Powerscan

PowerScan PBT9500

Honeywell Granit

granit lettore wireless

Zebra serie 3600

zebra lettore wireless

Puoi trovare tutti i modelli sul nostro sito:

http://www.acsistemisrl.com/lettori-wireless.html

http://www.acsistemisrl.com/scanner-industriali.html


Ing. Cristina Urbisaglia

Se ti occorre aiuto per la scelta di un lettore contattaci ti aiutiamo noi

Telefono 06.55302591

Oppure scrivici una mail

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Facebookgoogle_plus

Etichette trasparenti: una soluzione elegante ed economica

Facebookgoogle_plus

Ci sono molti settori in cui un’etichetta trasparente è la soluzione ideale, sia per l’etichettatura del prodotto che della confezione: l’industria cosmetica, le bevande, le confetture, il settore alimentare e farmaceutico, protocollo informatico

etichetta trasparente
etichetta trasparente

Uno dei vantaggi principali dell’utilizzo di etichette trasparenti sui prodotti è la possibilità di visualizzare in modo chiaro le informazioni stampate sull’etichetta e contestualmente la trasparenza non oscurerà il contenuto del prodotto o della confezione.

Un altro incontestabile beneficio è l’eleganza e la professionalità di una confezione con etichettatura trasparente: un aspetto piacevole e pulito crea una sensazione di fiducia e affidabilità del marchio.


Guarda il video

Etichette trasparenti eleganti ed economiche


Le etichette trasparenti possono aggiungere una dimensione completamente nuova alla presentazione del prodotto. La stampa con ribbon colorati produce un risultato raffinato e di immediato impatto visivo.

etichetta trasparente

Esistono diversi materiali sintetici per la produzione di etichette trasparenti: poliestere, polipropilene, polietilene e pvc.

Nella scelta dell’etichetta idonea alle proprie esigenze è importante selezionare il materiale giusto, che soddisfi le vostre esigenze di adesività e trasparenza.

Inoltre le etichette in materiale sintetico per la stampa a trasferimento termico possono essere stampate con qualità diverse di nastri, cera -resina o resina in funzione del ciclo di vita dell’etichetta.

Un’altra interessante applicazione con etichette trasparenti è la stampa della data e del lotto di produzione.

Solitamente data e lotto di produzione vengono stampati direttamente sul prodotto o sulla confezione con marcatori a getto d’inchiostro o laser.


Potrebbe interessarti

Marcatori e tracciabilità: quale tecnologia utilizzare?


Per produzioni artigianali l’investimento di un marcatore può essere troppo oneroso: in questo caso una stampante a trasferimento termico desktop ed etichette trasparenti rappresentano una soluzione economica ed efficiente.


Guarda il video

Stampa data e lotto su etichette trasparenti 


Una diversa ma altrettanto utile applicazione è il protocollo informatico.

L’utilizzo di un’etichetta trasparente offre il vantaggio di un’informazione permanente nel tempo, una stampa nitida e indelebile del codice a barre senza coprire i dati sensibili del documento

Ing. Cristina Urbisaglia

Se ti occorre un’etichetta trasparente contattaci ti aiutiamo noi

Telefono 06.55302591

Oppure scrivici una mail

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Facebookgoogle_plus

Etichette di sicurezza e antimanomissione

Facebookgoogle_plus

Elettronica di consumo, parti automobilistiche, inventario dei beni, dispositivi in noleggio e assistenza tecnica, sigilli di garanzia e verifiche periodiche sono solo alcuni dei segmenti dove è richiesta un’etichetta di sicurezza e antimanomissione.

Queste etichette hanno lo scopo di contribuire alla sicurezza e alla salvaguardia dei propri beni e strumenti di lavoro e la loro rimozione evidenzia la violazione di una garanzia di riservatezza o di integrità.

etichette VOID
etichette VOID

Il termine antimanomissione riferito ad un’etichetta è una definizione generica per indicare l’evidenza di un tentativo di rimozione dell’etichetta che è necessario circostanziare con le prestazioni specifiche che si vogliono ottenere dall’applicazione ed eventuale rimozione dell’etichetta.

Spesso quando ci viene richiesta un’etichetta antimanomissione per l’inventario dei beni si vuole un’etichetta con adesivo permanente con collante tenace in modo che l’etichetta non possa essere rimossa e aderisca perfettamente ad ogni superficie. In questo caso l’etichetta non lascia nessuna traccia se viene rimossa.

Diversamente le etichette che lasciano una traccia evidente di un tentativo di effrazione sono classificate in due tipologie principali: etichette in materiale ultradistruttibile ed etichette void. Le prestazioni delle due tipologie sono diverse:

Etichette in materiale ultradistruttibile

Sono impiegate in tutti i settori in cui è necessario applicare un’etichetta che riveli immediatamente la manomissione del bene.

Una volta applicata l’etichetta è molto difficile da staccare e quando si tenta di rimuoverla il materiale si distrugge in pezzi piccolissimi evidenziando l’avvenuta manomissione.

etichette ultra distruttibili
etichette ultra distruttibili

Possono essere prodotte in qualsiasi dimensione e forma.

Questo materiale sintetico ultradistruttibile è adatto per la stampa a trasferimento termico con nastro resina e garantisce un’ottima resistenza all’abrasione e agli agenti chimici.

Etichette di sicurezza VOID

Le etichette VOID sono utilizzate come sigillo di sicurezza e identificazione di garanzia. La rimozione dell’etichetta imprime il messaggio “VOID” o un logo personalizzato sulla superficie in cui era stata attaccata, rivelando immediatamente la manomissione dell’etichetta.

etichetta void
etichetta void

E’ un materiale adatto per una stampa a trasferimento termico con nastro resina o cera/resina.

È possibile richiedere il materiale con testo VOID personalizzato e le etichette possono essere prodotte in qualsiasi dimensione e forma.

>>> Se l’esigenza è quella di proteggere un imballo in legno o in cartone la soluzione più idonea e meno dispendiosa è il nastro adesivo antieffrazione. 

nastro adesivo anticontraffazione

E’ un nastro adesivo che se si tenta di rimuovere lascia la scritta VOID. E’ confezionato sia in rotolo adesivo continuo che in rotolo formato da etichette pretagliate con numero seriale univoco.

Ing. Cristina Urbisaglia

Hai bisogno di un’etichetta antimanomissione ma non sai quale scegliere?

Contattaci ti aiutiamo noi

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Telefono 0655302591

oppure compila il nostro MODULO per una richiesta di etichette


Vai alla sezione etichette sul nostro sito

http://www.acsistemisrl.com/etichette.html


Potrebbe interessarti

Etichette per ogni applicazione

Come misurare le etichette

Etichette: come ottenere un’ottima qualità di stampa

Facebookgoogle_plus

Quale terminale portatile scegliere?

Facebookgoogle_plus

I computer portatili sono diventati uno strumento essenziale per molte aziende: dall’inventario, alle operazioni logistiche nel magazzino, dagli operatori nel settore sanitario al personale sul campo per operazioni di assistenza tecnica o tentata vendita i palmari con lettore di codice a barre integrato aumentano l’efficienza e la velocità dei flussi aziendali.

intermec cn51
intermec cn51

Selezionare il palmare idoneo alle proprie esigenze è una vera sfida. La vasta offerta di modelli disponibili può essere fonte di confusione e comprendere le differenze tra le molteplici configurazioni non è semplice.

Per sfruttare concretamente il vantaggio tecnologico offerto da un computer mobile è fondamentale scegliere il modello idoneo alle proprie esigenze.

Il primo passo è la definizione dei requisiti specifici della propria applicazione:

  • Quale sarà l’utilizzo del terminale portatile? Inventario, tracciabilità dei beni, attività sul campo (tipo multe, gestione eventi, carico/scarico merci)?
  • Quale sarà l’ambiente di utilizzo? E’ un ambiente impegnativo per il quale la robustezza del terminale è un parametro essenziale?
  • Avete già scelto il software che sarà installato sul terminale? Quale sistema operativo vi occorre?
  • Quale codice a barre si deve leggere? A quale distanza deve essere letto il codice? Sono previste scaffalature alte in cui la distanza del codice è un requisito da valutare per una scelta corretta del gruppo ottico da integrare nel lettore?

Approfondisci

Come scegliere l’ottica di un lettore di codice a barre


scelta-del-lettore--ambiente

  • È necessaria una connettività in tempo reale su rete wireless e/o comunicazione voce e dati?

Conoscere come sarà utilizzato il computer mobile vi aiuterà a decidere il fattore di forma, il sistema operativo, le opzioni di connessione e di montaggio e altre caratteristiche funzionali  che nel miglior modo soddisfano le vostre esigenze


Potrebbe interessati

Palmare per il magazzino: le 8 domande che ci aiutano a scegliere quello giusto


Terminali Batch

I terminali batch sono i più semplici computer portatili e possono rappresentare un primo “economico” punto di partenza. Sono dispositivi privi di connessione WIFI o WAN (comunicazione dati). Memorizzano in un file di testo i codici letti e solitamente sono utilizzati per effettuare un inventario dove è sufficiente rilevare solamente il codice a barre e la quantità. Il file di dati raccolti viene successivamente scaricato sul PC per poi essere elaborato con il gestionale aziendale.

I terminali batch sono indicati per svolgere operazioni di codice/quantità e quando non è richiesta la connettività in tempo reale

Opticon OPH-3001
Opticon OPH-3001

Terminal Touch stile smartphone

I terminali stile smartphone sono progettati con le dimensioni compatte di uno smartphone ma la robustezza di un dispositivo industriale per fornire agli utenti un accesso totale e sicuro alle informazioni aziendali.

Sono dispositivi che offrono multi-connettività: WIFI, voce, dati, GPS, Bluetooth.

Le dimensioni compatte, la robustezza, la durata delle batterie rendono questi palmari lo strumento ideale per gli operatori che lavorano in mobilità ed esternamente all’azienda. Un dispositivo del genere può ricoprire diverse ruoli: computer portatile, telefono, scanner quindi tutte le funzionalità raccolte in un unico strumento per avere accesso alle informazioni ovunque e in qualsiasi momento.

Datalogic DL Axist

Sono solitamente dotati di display molto ampi per garantire spazio alle applicazioni con uso intensivo di grafica. Inoltre lo schermo, diversamente da un comune smartphone, funziona anche quando è bagnato oppure quando si usano i guanti, uno stilo o in condizioni di luce solare intensa.


Potrebbe interessarti

Classificazione dei palmari per la lettura del codice a barre


Terminali Hend-Held

I palmari hend-held sono progettati con caratteristiche di robustezza estreme per gli ambienti più difficili, come i magazzini, le piattaforme di carico e scarico merci, la gestione delle scorte, aree di stoccaggio a temperature molto basse, scali aeroportuali.

DATALOGIC FALCON X3

I modelli più evoluti offrono un’ampia serie di opzioni selezionabili in base alle specifiche esigenze progettuali.

È opportuno effettuare un’analisi dettagliata dell’applicazione per selezionare la configurazione idonea.

Solitamente le opzioni selezionabili sono:

  • Sistema operativo
  • Gruppo ottico per l’acquisizione dei codici a barre o 2D
  • Tastiera
  • Connettività
  • Accessori di ricarica, montaggio e protezione

Ad ognuna di queste caratteristiche corrisponde una configurazione differente ed ovviamente un costo diverso.

Il dimensionamento della configurazione corretta del terminale è requisito essenziale per una scelta commisurata alla specifica esigenza

Palmari con manico (Pistol-grip)

I computer palmari con impugnatura a pistola sono progettati per applicazioni robuste e magazzini dotati di scaffalature verticali per lo stoccaggio dei materiali.  Come dispositivi full-size, questi computer portatili offrono una vasta scelta di scanner per l’acquisizione dei codici, inclusi lettori a lungo raggio per la scansione fino a oltre 30 metri di distanza.

MC9200
MC9200

Sono ideali per gli addetti a magazzini che lavorano sui muletti, perché la robustezza e la facilità di utilizzo velocizzano le operazioni logistiche. In molti modelli il manico è un accessorio facilmente smontabile e quindi il terminale può essere utilizzato sia come dispositivo hend-held che con impugnatura a pistola

Lettori indossabili

I computer portatili indossabili forniscono la stessa potenza di connettività che trovate nei dispositivi a pistola o hend-held, ma consentono un’operatività a mani libere. Il computer si monta sul polso mentre lo scanner si attacca al dito: ciò consente di eseguire la scansione e la raccolta dei dati a mani libere che possono essere utilizzate per la raccolta dei prodotti. Questi dispositivi vengono spesso utilizzati i in applicazioni vocali e pick-and-pack dove un dispositivo indossabile aiuta ad aumentare l’efficienza e la produttività

scanner ad anello bluetooth
scanner ad anello bluetooth

Zebra e Honeywell propongono un’ampia scelta di modelli che aiutano gli operatori a mantenere le mani libere e concentrare lo sguardo su ciò che si sta facendo senza perdere tempo a maneggiare un dispositivo mobile palmare o la documentazione cartacea.


Approfondisci sul nostro sito i modelli di lettori indossabili

http://www.acsistemisrl.com/lettori-indossabili.html


Computer veicolari

I terminali per il montaggio su veicolo integrano la robustezza e la potenza in un fattore di forma appositamente progettato per essere installato e alimentato dal muletto e resistere alle vibrazioni del veicolo. A differenza degli altri tipi di computer mobili, questi dispositivi non dispongono di scanner incorporati. Per la scansione dei codici a barre è possibile collegare un lettore wireless o con cavo a seconda delle esigenze operative.

Sul nostro sito puoi trovare i modelli delle più importanti case costruttrici come Honeywel, Zebra, Psion

http://www.acsistemisrl.com/terminali-veicolari.html

Una volta definito il tipo di palmare è necessario selezionare la configurazione idonea alle proprie necessità applicative, in base alle opzioni disponibili sul modello specifico

Se hai bisogno di aiuto contattaci: saremo felici di rendere il tuo processo decisionale più semplice

Ing. Cristina Urbisaglia

cristina@acsistemisrl.com

andrea@acsistemisrl.com

Facebookgoogle_plus